12 mar. 2019 | Mercoledì 13 marzo il terzo appuntamento di “Caffé Scienza”

MERCOLEDì 13 MARZO ALLE ORE 19
AL CINEMUSE

PER IL CAFFÈ SCIENZA
A CURA DI MARCHE TEATRO E UNIVERSITÁ POLTECNICA DELLE MARCHE
L’APPUNTAMENTO
TRATTA L’ARGOMENTO
“BIODIVERSITÁ, CAMBIAMENTI CLIMATICI, EVENTI ESTREMI E STORIA DEL NOSTRO PIANETA”
CON GIUSEPPE AULICINO E SILVIA ILLUMINANTI
DOCENTI DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA VITA E DELL’AMBIENTE

SEGUE ALLE ORE 21
LA PROIEZIONE DEL FILM
“UNA SCOMODA VERITÁ”

La programmazione al Cinemuse in marzo, riparte mercoledì 13 con Caffè Scienza, il ciclo di incontri a carattere scientifico abbinati ad un film a cura dell’Università Politecnica delle Marche in collaborazione con Marche Teatro. Gli incontri proseguiranno fino a maggio 2019.

Mercoledì 13 marzo alle ore 19 al Cinemuse (Ridotto del Teatro delle Muse) l’appuntamento tratta di “Biodiversità, cambiamenti climatici, eventi estremi e storia del nostro pianeta” a cui farà seguito alle ore 21 la visione del film “Una scomoda verità”.

L’ANTARTIDE, SENTINELLA DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO
La dr.ssa Silvia Illuminati e il dr.Giuseppe Aulicino introduranno la proiezione del docu-film “Una scomoda vertià” attraverso il racconto del viaggio che i ricercatori assegnati al Programma Nazionale di Ricerche in Antartide devono affrontare per raggiungere e vivere nel continente bianco. Foto e filmati ci guideranno in questo magico, freddo e silenzioso luogo ai confini del mondo, abitato quasi esclusivamente da foche e pinguini. I due ricercatori ci racconteranno, inoltre, le attività di ricerca polare dell’Università Politecnica delle Marche in Antartide e l’importanza di studiare questo inospitale continente.
SILVIA ILLUMINATI è ricercatrice presso l’Università Politecnica delle Marche, Ancona e referente scientifico della Politecnica per l’istituto geografico polare “Silvio Zavatti” di Fermo. Autrice di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali, ha partecipato a otto spedizioni italiane in Antartide.
GIUSEPPE AULICINO è docente a contratto presso l’Università Politecnica delle Marche, Ancona, dove svolge attività di ricerca legate ai cambiamenti climatici in atto nelle regioni polari. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali, ha partecipato a due spedizioni polari nei settori orientale e occidentale dell’ Antartide.
Il film UNA SCOMODA VERITÁ (2007), premiato con l’Oscar come miglior documentario, vede Il regista Davis Guggenheim seguire Al Gore durante una serie di conferenze dedicate all’ambiente allo scopo di informare il pubblico sui pericoli del riscaldamento globale. L’ex candidato alla presidenza degli Stati Uniti è determinato ad agire al più presto per salvare l’ecologia del nostro pianeta ed evitare ulteriori catastrofi metereologiche.

Gli argomenti dei prossimi appuntamenti con Caffè Scienza saranno: l’11 aprile “Dna origami: le biotecnologie con dna e in particolare la costruzione di oggetti con dna complementare” e l’8 maggio “Cos’è l’adattamento? In che modo il cambiamento climatico in atto sulla terra ci spinge a prendere coscienza delle sue implicazioni naturali, evolutive e sociali?”.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero, le proiezioni sono a pagamento €5.

—–

In marzo la programmazione del Cinemuse prosegue poi il 19 alle ore 20 con l’ultimo appuntamento del Cineopera, ciclo di proiezioni dedicate alle opere e ai balletti dai teatri più prestigiosi del mondo; il 19 marzo  l’opera lirica proiettata è Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi direttore Fabio Luisi e la regia di Calixto Bieito.
La produzione è dell’Opera Nazionale di Parigi. Biglietto intero €10 ridotto €8.

—–

I biglietti per il Cinemuse sono in vendita da un’ora prima dell’inizio delle proiezioni al MuseBar.
Al MuseBar è possibile consumare l’apericine. La selezione e la scelta dei prodotti marchigiani è curata in collaborazione con Tipicità.