14 mar. 2017 | Al Teatro delle Muse “Due partite” di Cristina Comencini

STAGIONE TEATRALE 16 17
UNA COMMEDIA TUTTA AL FEMMINILE
DAL 16 AL 19 MARZO

La compagnia incontra il pubblico sabato 18 marzo alle ore 18.30 al musecaffé

Dal 16 al 19 marzo sul palcoscenico del Teatro delle Muse va in scena la commedia Due partite di Cristina Comenicini.
Una commedia dolceamara, un meccanismo perfetto che alterna momenti di comicità ad altri di vera e propria commozione. Le attrici in scena sono: Giulia Michelini, Paola Minaccioni, Caterina Guzzanti, Tatiana Lepore.
Due partite scritto da Cristina Comencini, vanta la regia di Paola Rota, le scene e il disegno luci sono di Nicolas Bovey, i costumi di Gianluca Falaschi, assistente alla regia è Giusy Emanuela Iannone, la produzione è Artisti Riuniti.
La commedia “Due partite” indaga due epoche allo specchio, due modi diversi di essere donne, alla ricerca di differenze e similitudini, nel tentativo di definire, oggi come ieri, la stessa identità femminile. Qualcosa che continua a sfuggire, così indefinibile da essere perennemente a rischio; una sorta di cosmica energia, di tenace follia, che non intende farsi disarmare, e che risorge sempre, inarrestabile, per assicurare nuova linfa vitale.
In scena troviamo quattro donne, molto amiche tra loro, che giocano a carte e parlano in un salotto. Si ritrovano lì ogni settimana. Nella stanza accanto le loro figlie giocano alle signore, si ritrovano anche loro ogni volta che si incontrano le loro madri. Le bambine poi crescono, diventate ormai delle donne, si incontrano ancora nella stessa casa e continuano quel dialogo, interrotto e infinito, sui temi fondanti dell’identità femminile.
La conversazione procede tra di loro con un ritmo incalzante, tragico e comico al tempo stesso, e in questo flusso di pensieri e parole le loro identità si confondono e si riflettono in quelle delle loro madri, in una continua dinamica di fusione e opposizione, come in un gioco di specchi deformanti. Le protagoniste di questa storia sono donne che si proiettano madri, madri che immaginano come saranno le loro figlie, figlie che hanno assunto, mangiato e digerito le proprie madri per farsi donne autonome, diverse, opposte, e sorprendentemente vicine.

La Compagnia incontra il pubblico sabato 18 marzo alle ore 18.30 al musecaffé per il ciclo “L’aperitivo con gli artisti”, conduce l’incontro la giornalista Lucilla Niccolini.

PREZZI BIGLIETTI
PLATEA INTERO € 36 PLATEA RIDOTTO* € 32
PRIMA GALLERIA INTERO € 33 PRIMA GALLERIA RIDOTTO* € 29
SECONDA GALLERIA INTERO € 22
PALCHI LATERALI* € 20

*possessori MARCHETEATROCard / OPERACard – fino a 30 anni e sopra i 65 anni

biglietti on line www.geticket.it

La biglietteria è aperta dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 13.30 e nei pomeriggi di giovedì e venerdì anche dalle 16.30 alle 19.30.

Il cartellone della STAGIONE TEATRALE 16 17 di ANCONA prosegue:

Una favola moderna, cavallo di battaglia di due attori amatissimi, Il Principe abusivo a teatro con protagonisti Alessandro Siani e Christian De Sica sarà in scena dal 24 al 26 marzo sempre al Teatro delle Muse, in esclusiva regionale.

Chiude la Stagione Teatrale in abbonamento dal 5 al 9 aprile al Teatro Sperimentale Arturo Cirillo e Milvia Marigliano nel dramma di Edward Albee Chi ha paura di Virginia Woolf?, la regia è di Arturo Cirillo. Del 1966 è la versione cinematografica che rese celebre Albee in tutto il mondo interpretato dalla coppia Taylor-Burton. Il testo di Albee è una spietata riflessione sulla nostra cultura, sul nostro egocentrismo, sul nostro cinismo, e sull’amore.

La Stagione Teatrale è sostenuta da Comune di Ancona/Assessorato alla Cultura, Regione Marche, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con gli sponsor Angelini, Prometeo Estra, Gallerie Commerciali Auchan.