19 giu. 2019 | Al via INTEATRO Festival

DAL 19 AL 23 GIUGNO
A POLVERIGI ED ANCONA
TRA DANZA ITALIANA E COMPAGNIE INTERNAZIONALI

IL 19 GIUGNO A POLVERIGI
DAVIDE VALROSSO “A Peaceful Place”
P/IN THE BUCKET COLLECTIVE “SAY IT” – Prima nazionale
CLAUDIA CATARZI “Posare il tempo”
DEWEY DELL “Deriva Traversa”
GINEVRA PANZETTI ed ENRICO TICCONI “Harleking

ANCONA_ Al via gli spettacoli di INTEATRO Festival

INTEATRO Festival 2019 si terrà dal 19 al 23 giugno tra Polverigi e Ancona.

L’edizione numero 41 della manifestazione, storico Festival nato tra le colline marchigiane nel borgo di Polverigi, presenta un’edizione tra danza italiana e compagnie internazionali.

15 titoli per 55 artisti che si esibiranno per 24 repliche in 8 diversi spazi delle 2 città coinvolte.

Gli artisti coinvolti nell’edizione 2019 sono (in o.a.): Anna Basti e Chiara Caimmi, Berlin, Claudia Catarzi, Dewey Dell, Chiara Frigo, Iole La Sala, Salvo Lombardo, Andrea Costanzo Martini, Pietro Marullo | Insiemi Irreali Company, P/In The Bucket Collective, Alice Ripoll, Luca Silvestrini, T.H.E Dance Company, Enrico Ticconi e Ginevra Panzetti, Davide Valrosso.

Il Festival quest’anno si può leggere oltre che come vetrina di danza e luogo di ospitalità di grandi compagnie internazionali, come emanazione di progetti internazionali vinti e a cui MARCHE TEATRO e INTEATRO Festival lavorano, ponendo un focus sull’attività di networking che MARCHE TEATRO e INTEATRO curano e promuovono parallelamente all’attività di produzione e programmazione.

I progetti protagonisti al festival sono: Crossing the sea e I-Archeo.s. Crossing the sea è un progetto di internazionalizzazione dello spettacolo dal vivo con lo scopo di creare e consolidare collaborazioni di lungo termine tra Italia, Medio Oriente e Asia. Il progetto è realizzato col supporto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali all’interno del bando Boarding Pass Plus. MARCHE TEATRO/INTEATRO Festival è capofila del progetto a cui partecipano altri 7 festival italiani e 8 partner asiatici. INTEATRO Festival 41 ospiterà nel suo lo spettacolo del partner di Singapore (“Invisible Habitudes”, T.H.E Dance Company, sabato 22 giugno), il risultato del lavoro svolto da Davide Valrosso a Bangalore (“A peaceful place”, mercoledì 19 giugno, con danzatori indiani), nonché una vetrina di alcuni degli artisti selezionati dal progetto per la permanenza all’estero (Andrea Costanzo Martini, Dewey Dell, Salvo Lombardo, Pietro Marullo).

L’obiettivo di I-Archeo.S. – Integrated System of the Natural and Cultural Heritage and the Cultural Activities”, Progetto “Standard +” finanziato nell’ambito della prima Call del Programma CBC Interreg V-A Italia-Croazia 2014-2020, iniziato col gennaio 2018 per concludersi proprio a Inteatro Festival 2019 (Marche Teatro figura tra i partner per l’Italia) è di collegare fra loro vari soggetti pubblici e privati rafforzandone le competenze; aumentare il valore attrattivo delle destinazioni turistiche meno conosciute e creare nuovi itinerari turistici per destagionalizzare i flussi. La Pilot Action si svolgerà durante INTEATRO Festival 2019, affiancando agli spettacoli un ricco programma giornaliero riservato agli operatori specializzati, italiani ed internazionali, con l’obiettivo di sperimentare un itinerario turistico culturali che unisca le bellezze naturali, storiche ed enogastronomiche del territorio con l’offerta culturale (teatro, danza, arte visiva, archeologia).

Produzioni di MARCHE TEATRO all’interno del Festival sono il nuovo spettacolo di Andrea Costanzo Martini e il suo “La Camera du Roi” e Luca Silvestrini con il già applauditissimo “FOOD…Può contenere tracce di”

Il Festival si snoda tra Polverigi ed Ancona come è consuetudine da alcuni anni. Si parte il 19 giugno dalla storica sede di Polverigi dove si apre una vetrina dedicata alla danza italiana (19,20,21 giugno) per poi da giovedì 20 proporre una serie di appuntamenti anche ad Ancona (20,21 giugno) e chiudere nel capoluogo marchigiano con le ultime due serate di festival (22,23 giugno). Ad Ancona vanno in scena le formazioni internazionali tra grandi allestimenti di danza e performance di teatro partecipativo.

A Polverigi è protagonista la danza italiana mentre Ancona ospita le grandi formazioni internazionali di danza al Teatro delle Muse e gli spettacoli di teatro partecipativo in luoghi non consueti come il salone del Museo Archeologico e la Chiesa di San Gregorio Illuminatore.

19 GIUGNO

Il Festival si apre a Polverigi mercoledì 19 giugno con Davide Valrosso e il suo work in progress “A Peaceful Place” nato dall’incontro tra l’artista e tre danzatori indiani della Compagnia Attakkalari di Bangalore, grazie al sostegno di Crossing the sea progetto di internazionalizzazione nato allo scopo di consolidare collaborazioni a lungo temine tra Italia e Paesi asiatici e del Medio Oriente. Il work in progress che presenta Davide Valrosso è il lavoro di ritorno fatto in India nel periodo di residenza tenuto dall’artista presso il Centro Attakkalari che è il più grande dell’India dedicato alla danza contemporanea. La performance si basa su una serie dei azioni coreografiche nate dal dialogo e dall’incontro con diversi linguaggi.

Alla Chiesa di Villa Nappi arriva, in prima nazionale, “Say It” dei P/In The Bucket Collective formato dai performer Simone Donati e Stephen Quildan. La danza contemporanea e la musica elettronica formano le fondamenta della pratica artistica di questo collettivo che esplora metodi multidisciplinari di fare e creare coinvolgendo il pubblico in ambienti alternativi ed esperienze d’impatto.

Al Teatro della Luna Claudia Catarzi mette in scena “Posare il tempo”. Nel lavoro di Claudia Catarzi il pubblico si deve lasciar trasportare dalle immagini e dai corpi che creano sculture con i loro movimenti, lasciando da parte il suo insaziabile bisogno di comprendere. La materia prima sono i corpi che compongono figure, ordinarie e straordinarie, due frammenti, due ritratti, due persone ma anche a volte un unico.  Claudia Catarzi danzatrice e coreografa a vinto numerosi premi, collabora con Sasha Waltz e presenta i suoi lavori in molti prestigiosi festival.

Alla pista di pattinaggio vedremo i Dewey Dell in “Deriva traversa” e a seguire chiudono la prima serata di INTEATRO 2019, Ginevra Panzetti e Enrico Ticconi che propongono sempre al Teatro della Luna “Harleking”, un demone dall’identità ambigua e multipla. Il duo artistico, formatosi dal 2008, vive e lavora tra Berlino e Torino facendo una ricerca continua tra danza, performance e arte visiva. Approfondendo spesso tematiche tra comunicazione, violenza e potere.

INTEATRO FESTIVAL 2019

PROGRAMMA
mercoledì 19 giugno – Polverigi
19.00 Sala Sommier di Villa Nappi – DAVIDE VALROSSO “A Peaceful Place”
20.00 Chiesa di Villa Nappi – P/IN THE BUCKET COLLECTIVE “SAY IT” – Prima nazionale
21.00 Teatro della Luna- CLAUDIA CATARZI “Posare il tempo”
22.00 Pista di pattinaggio – DEWEY DELL “Deriva Traversa”
22.30 Teatro della Luna – GINEVRA PANZETTI ed ENRICO TICCONI “Harleking

INFO
INTEATRO Festival è curato da Velia Papa (direttore di MARCHE TEATRO) ed è sostenuto da Comune di Polverigi, Comune di Ancona/Assessorato alla Cultura, Regione Marche/Assessorato alla Cultura, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Camera di Commercio di Ancona.
In collaborazione con gli sponsor che sostengono l’attività di MARCHE TEATRO: Estra Prometeo, Trevalli, SeePort Hotel e SeeBay Hotel, Generali Ancona Corso Mazzini 7. Si ringrazia Ubi Banca per il contributo erogato tramite Art Bonus.

BIGLIETTI
Informazioni e prenotazioni biglietteria 071 52525, ufficio promozione 071 20784222.
Gli spettacoli a numero limitato (sala sommier e chiesa di villa nappi) e con prenotazione obbligatoria (Perhaps all the dragons e Food…Può contenere tracce di)  sono acquistabili telefonando o recandosi alla biglietteria del Teatro delle Muse.
Gli altri spettacoli al Teatro della Luna e al Teatro delle Muse sono acquistabile anche on line su www.geticket.it
Durante le serate del festival è possibile acquistare i biglietti anche a Polverigi – info e prenotazioni anche allo 071 9090007.