24 lug. 2014 | La traviata delle camelie (spettacolo spostato al Teatro Sperimentale)

Un viaggio attraverso musica e letteratura

da  La Traviata di Verdi a La Dama delle Camelie di Dumas
con la musica arrangiata per ensamble da camera ed eseguita dal vivo
dalla International Chamber Players

Gli abbonati alla Stagione Teatrale 2014/15 con la MARCHE TEATRO CARD hanno uno sconto sul biglietto

Il 24 luglio alle ore 21.30 al Teatro Sperimentale (causa meteo lo spettacolo si sposta dall’Anfiteatro al Teatro Sperimentale) ci sarà da divertirsi con LA TRAVIATA DELLE CAMELIE, Marguerite e Violetta: donne sull’orlo di una crisi respiratoria, sul palco una coppia come David Riondino e Dario Vergassola, accompagnati dalla musica di Giuseppe Verdi eseguita dal vivo dall’International Chambers Players composta da: Beibei Li soprano,Fabio Battistelli clarinetto, Augusto Vismara violino,Dorotea Vismara viola,Riviera Lazeri violoncello. Adattamento musiche Pietro Paolo Vismara. La collaborazione ai testi è di Dario Tiano e Marco Melloni. Un viaggio attraverso musica e letteratura da La Traviata di Verdi a La Dama delle Camelie di Dumas. Lo spettacolo si snoda sull’interazione tra Riondino (il fine dicitore della storia) Vergassola (l’incredulo spettatore di tanta vicenda) la cantante (una Traviata che si racconta attraverso le famose arie) e la musica originale di Giuseppe Verdi arrangiata per ensemble da camera (clarinetto, violino, viola, violoncello), attraverso una serie di situazioni drammatiche (la vicenda lo impone) ma anche dissacranti. Colpa, peccato, gelosia, redenzione, felicità, sono e ancor per molto,  saranno, i motori dei principali comportamenti umani, ma sono anche sentimenti spesso eccessivi sui quali può scivolare certa satira leggera. La musica (originale dell’opera verdiana) è fortemente coinvolgente grazie anche all’esecuzione ad altissimo livello a cura dell’International Chambers Players.

Il programma di RISATA D’AUTORE prosegue con PAOLO ROSSI il 9 agosto alle ore 21.30 con L’IMPORTANTE È NON CADERE DAL PALCO, un excursus sul teatro e i suoi maestri, dal cabaret al Mistero buffo 2.0, attraverso Molière, Cecchelin, Jannacci, Gaber, fino ad arrivare a Shakespeare. Il 22 agosto GLI OBLIVION propongono il loro OBLIVION.ZIP. Il gruppo Oblivion formato da: Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni,
Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli, regia gli Oblivion, musiche Lorenzo Scuda. testi Davide Calabrese e Lorenzo Scuda. Ormai hanno 10 anni suonati.
Gli ultimi 5 trascorsi in perenne tournée nei teatri e nelle piazze di tutta Italia.
Apolidi. Privi di una vita sociale, sentimentale e specialmente sessuale.
Una parabola cominciata tanti anni fa a Milano, poi il boom con Canale 5, la conquista di Roma, e ora la fase della decadenza, come testimoniano le ultime tappe del tour ad Arcore e Cesano Boscone.
Un po’ sulla  falsariga…Stanchi di questa routine, per ridare slancio e vigore al loro spento ménage, gli Oblivion calano il jolly. Calano la ZIP.

OBLIVION .ZIP l’archivio portatile degli Oblivion, alle prese col meglio del loro repertorio, ma con la novità del pubblico che fará da terzo incomodo.

Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.30.

Prezzo biglietti: intero 15 euro, ridotto per i possessori di Marche Teatro Card 10 euro. Prevendita presso la biglietteria del Teatro delle Muse 071 52525 dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 20 (chiusa sabato e domenica) vendita on line su www.geticket.it

La biglietteria dell’anfiteatro nelle sere di spettacolo apre un’ora prima dell’inizio.

24 lug. 2014 | Marche Teatro porta ad Ancona dal 10 al 15 marzo “La Famiglia Addams”

con Elio e Geppi Cucciari
produzione Project Leader

in esclusiva regionale al Teatro delle Muse di Ancona

Il musical, fuori abbonamento, ha un prezzo speciale in platea per gli abbonati alla Stagione Teatrale 2014/15 della città

Marche Teatro porta ad Ancona al Teatro delle Muse dal 10 al 15 marzo 2015, in esclusiva regionale, il musical dell’anno, “LA FAMIGLIA ADDAMSprodotto da Project Leader.

La nuova commedia musicale basata sui personaggi creati da Charles Addams negli anni trenta, si annuncia come l’evento teatrale dell’anno e avrà un cast d’eccezione: Elio e Geppi Cucciari nei ruoli del dissacrante Gomez e della conturbante Morticia.

Approdato con successo a Broadway nel 2009, il musical dedicato all’eccentrica e gotica famiglia americana, protagonista di film, serie tv e strisce a fumetti, famosa in tutto il mondo per il brillante umorismo nero, i travolgenti paradossi e la pungente satira di costume, si avvale dei testi di Marshall Brickman & Rick Elice e delle musiche di Andrew Lippa. La versione italiana, con le musiche originali di Lippa, vanta la regia di Giorgio Gallione, traduzione e adattamento di Stefano Benni, scene di Guido Fiorato, direzione musicale di Cinzia Pennesi, coreografie di Giovanni Di Cicco, luci di Marco Filibeck.

Gli abiti di scena sono disegnati dallo stilista Antonio Marras, e realizzati dalla Sartoria del Piccolo Teatro di Milano – Teatro D’Europa, con cristalli Swarovski. Per l’immagine ufficiale del tour è utilizzato il disegno a fumetto originale disegnato da Charles Addams. Gli altri componenti del cast: Pierpaolo Lopatriello (Zio Fester), Giulia Odetto (Mercoledì, figlia di Gomez e Morticia), Leonardo Garbetta, Emanuele Ghizzinardi, Giacomo Nasta (Pugsley, figlio di Gomez e Morticia), Paolo Avanzini (Lucas Beineke, il fidanzato di Mercoledì), Clara Maselli (Alice Beineke, madre di Lucas), Andrea Spina (Mal Beineke, padre di Lucas), Sergio Mancinelli (Nonna Addams) e Filippo Musenga (Lurch, il maggiordomo di casa Addams). Fantasmi degli antenati – corpo di ballo: Chiara Barbagallo, Federica Basso, Gianluca Briganti, Luca Buttiglieri, Tiziana Fimiani, Luca Làconi, Camilla Lucchini, Giulia Patti, Daniele Romano, Nicola Trazzi. L’organizzazione dello spettacolo è a cura di Murciano Iniziative.

Il tour debutterà ad ottobre 2014 a Milano (Teatro della Luna), per fare tappa – tra gennaio e marzo 2015 – nelle città di Trieste (Teatro Politeama Rossetti), Bologna (Teatro Europauditorium), Genova (Teatro dell’Archivolto), Torino (Teatro Colosseo), Roma (Auditorium Conciliazione), Ancona (Teatro delle Muse), Firenze (Teatro Verdi).

Costo dei biglietti

Il costo dei biglietti varia da 25,00 € a 49,90 € (inclusa prevendita).

Gli abbonati alla Stagione Teatrale 2014/15 con la Marche Teatro Card potranno acquistare il biglietto di platea per il musical a €29,00.

I biglietti saranno in vendita presso la biglietteria del Teatro delle Muse via della loggia ancona 071 52525 biglietteria@teatrodellemuse.org (presto tutte le informazioni sulla vendita dei biglietti)

L’organizzazione locale è in collaborazione con Comcerto.

20 lug. 2014 | Ancona Estate per i più piccoli con Marche Teatro e Teatro del Canguro

Marche Teatro – Teatro del Canguro propone per Ancona Estate un programma di spettacoli per i più piccoli. Lunedì 21 luglio, ore 18.30 presso la Pineta  Hotel Passetto di Ancona ci sarà B…AUU MIAOO SQUIT di e con Nicoletta Briganti e Natascia Zanni
, regia Lino Terra, produzione Marche Teatro / Teatro del Canguro, per bambini dai 3 anni. Lo spettacolo è liberamente ispirato ad alcuni racconti per l’infanzia di vari autori contemporanei.  Si compone di brevi storie di animali, bambini ed altri fantastici personaggi e dei loro incontri dagli esiti  non sempre prevedibili . Ci sono gufi che confessano di avere paura del buio, lupi mangiati da bambini, o scambiati per cani, donnine piccine picciò, giganti grandoni grandò.  A volte i vari protagonisti cambiano il loro aspetto ed il loro carattere e di conseguenza il loro rapporto con gli altri. A volte usano strani modi per conservare i loro ricordi e le loro storie. A volte nascondono piccoli segreti. Il racconto non è mai come ce lo saremmo aspettato e questo rende più divertente e curioso ciò che accade sulla scena. L’imprevedibilità delle storie  e la “stravaganza” dei personaggi  sembrano ripercorrere i meccanismi fantasiosi e a volte surreali che i bambini utilizzano quando inventano racconti o quando semplicemente s’immergono nei loro giochi. Il tono della narrazione è brioso  e spigliato con alcuni momenti di maggiore leggerezza e poesia. Ingresso libero.

Proseguono anche le repliche di UNA PICCOLA STORIA spettacolo per bambini a partire dai tre anni, 24-25-31 luglio / 1-2-7-8 agosto 2014, ore 18.30 ad Ancona al Teatro delle Muse, sala Melpomene. Una piccola storia è produzione di Marche Teatro/Teatro del Canguro ed è con Nicoletta Briganti, Natascia Zanni, Lorella Rinaldi
per la regia di Lino Terra. In realtà questa piccola storia si compone di varie piccole storie, collegate tra loro da un sottile, ma tenace filo conduttore. Tutte le storie sono infatti proposte come fossero sotto una lente d’ingrandimento e questa diversa prospettiva produce effetti insoliti. I piccoli spettatori si ritroveranno a strettissimo contatto con i personaggi, con le azioni e con i diversi racconti. Sarà come trovarsi all’interno delle storie narrate, ognuna delle quali è ambientata in uno spazio diverso: una storia di città, una storia di bosco, una di mare, ed una di casa, anzi di una stanza, come quella dei bambini, piena di giochi e sempre in disordine. Un altro comune denominatore è dato dal rapporto tra “grande” e “piccolo” presente in ciascuna storia, a voler ribadire le differenti proporzioni del mondo osservato con gli occhi del bambino e dell’adulto, nella difficile ricerca d’ un “orizzonte” comune. Come tutte le storie che si rispettano, piccole o grandi che siano, anche queste racconteranno quello che può accadere di bello o di meno bello ai diversi protagonisti, i loro incontri, le loro affascinanti avventure, le loro inevitabili disavventure. Poi alla fine accadrà sempre qualche cosa di nuovo e diverso che cambierà il corso del racconto e che farà venire voglia di altri racconti e altre storie. Posti limitati, prenotazione obbligatoria, ingresso posto unico €. 5,00 
Info e prenotazioni: 07182805 – 07152525.

19 lug. 2014 | Tris d’assi all’Anfiteatro Romano con la rassegna “Risata d’autore”

Tre appuntamenti divertenti e dissacranti
con protagonisti
Vergassola e Riondino
Paolo Rossi
gli OBLIVION

Si parte il 24 luglio con LA TRAVIATA DELLE CAMELIE
Marguerite e Violetta: donne sull’orlo di una crisi respiratoria
dove Riondino e Vergassola
ci accompagneranno in un viaggio attraverso
musica e letteratura  da  La Traviata di Verdi a La Dama delle Camelie di Dumas
con la musica arrangiata per ensamble da camera ed eseguita dal vivo
dalla International Chamber Players

Marche Teatro cala un tris d’assi per Ancona Estate 2014 e propone all’Anfiteatro Romano tre appuntamenti con la RISATA D’AUTORE. Aprono il 24 luglio la coppia Riondino Vergassola, il 9 agosto sarà la volta di Paolo Rossi e chiudono il 22 agosto gli Oblivion.

Il 24 luglio alle ore 21.30 all’Anfiteatro romano di Ancona ci sarà da divertirsi con LA TRAVIATA DELLE CAMELIE, Marguerite e Violetta: donne sull’orlo di una crisi respiratoria, sul palco una coppia come David Riondino e Dario Vergassola, accompagnati dalla musica di Giuseppe Verdi eseguita dal vivo dall’International Chambers Players composta da: Beibei Li soprano, Fabio Battistelli clarinetto, Augusto Vismara violino, Dorotea Vismara viola, Riviera Lazeri violoncello. Adattamento musiche Pietro Paolo Vismara. La collaborazione ai testi è di Dario Tiano e Marco Melloni. Un viaggio attraverso musica e letteratura da La Traviata di Verdi a La Dama delle Camelie di Dumas. Lo spettacolo si snoda sull’interazione tra Riondino (il fine dicitore della storia) Vergassola (l’incredulo spettatore di tanta vicenda) la cantante (una Traviata che si racconta attraverso le famose arie) e la musica originale di Giuseppe Verdi arrangiata per ensemble da camera (clarinetto, violino, viola, violoncello), attraverso una serie di situazioni drammatiche (la vicenda lo impone) ma anche dissacranti. Colpa, peccato, gelosia, redenzione, felicità, sono e ancor per molto,  saranno, i motori dei principali comportamenti umani, ma sono anche sentimenti spesso eccessivi sui quali può scivolare certa satira leggera. La musica (originale dell’opera verdiana) è fortemente coinvolgente grazie anche all’esecuzione ad altissimo livello a cura dell’International Chambers Players.

PAOLO ROSSI propone il 9 agosto alle ore 21.30 L’IMPORTANTE È NON CADERE DAL PALCO, un excursus sul teatro e i suoi maestri, dal cabaret al Mistero buffo 2.0, attraverso Molière, Cecchelin, Jannacci, Gaber, fino ad arrivare a Shakespeare: una lezioni di teatro in pillole per giovani artisti. Il “qui e ora” della rete, il “là e adesso” già detto della tv satellitare, fino alle telecamere sparpagliate in ogni angolo delle nostre città in nome della nostra sicurezza, traslocano il teatro da palcoscenico del mondo al mondo in uno sterminato palcoscenico, studio, set. Il teatro potrà tornare a occupare nella società un importante ruolo se saprà giocare sui confini tra realtà e finzione, quadro e cornice, scena, quinta e platea e soprattutto se sapranno i suoi attori disciplinarsi per recitare nello stesso momento qui e altrove.

Con il loro stile originale che mescola modernità e tradizione, vintage e attualità diventati notissimi al grande pubblico grazie al loro video su YouTube “I Promessi Sposi in 10 minuti”, geniale micro-musical visto ad oggi da più di tre milioni di utenti, arrivano sul palco dell’anfiteatro romano di Ancona il 22 agosto gli Oblivion con il loro OBLIVION.ZIP. Il gruppo Oblivion formato da: Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli, regia gli Oblivion, musiche Lorenzo Scuda. testi Davide Calabrese e Lorenzo Scuda.

Ormai hanno 10 anni suonati. Gli ultimi 5 trascorsi in perenne tournée nei teatri e nelle piazze di tutta Italia. Apolidi. Privi di una vita sociale, sentimentale e specialmente sessuale. Una parabola cominciata tanti anni fa a Milano, poi il boom con Canale 5, la conquista di Roma, e ora la fase della decadenza, come testimoniano le ultime tappe del tour ad Arcore e Cesano Boscone. Un po’ sulla  falsariga…Stanchi di questa routine, per ridare slancio e vigore al loro spento ménage, gli Oblivion calano il jolly. Calano la ZIP. OBLIVION.ZIP l’archivio portatile degli Oblivion, alle prese col meglio del loro repertorio, ma con la novità del pubblico che fará da terzo incomodo. Da fastidio tollerato a malapena (quando ride e applaude contaminando i mirabili sketch del quintetto) a vera e propria risorsa dello show. Un greatest hits dove cade per la prima volta la quarta parete. E il rapporto col pubblico diventa fisico. Non più solo luci e suoni, ma, finalmente, anche odori.

 

Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.30.

Prezzo biglietti: intero 15 euro, ridotto per i possessori di Marche Teatro Card 10 euro. Prevendita presso la biglietteria del Teatro delle Muse 071 52525 dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 20 (chiusa sabato e domenica) vendita on line su www.geticket.it

La biglietteria dell’anfiteatro nelle sere di spettacolo apre un’ora prima dell’inizio.