25 mag. 2017 | Bando per il workshop di scrittura critica a InteatroFestival2017

Per raccontare e condividere la programmazione di INTEATROFestival2017 [24 giugno/2 luglio 2017, Polverigi/Ancona – Marche], MARCHE TEATRO Teatro di Rilevante Interesse Culturale, in collaborazione con la testata online Teatro e Critica, è alla ricerca di 6 giovani appassionati di arti performative per dare vita a una redazione temporanea. A partire dall’incontro con gli artisti e la visione degli spettacoli, la redazione svilupperà una riflessione costante e trasversale su tutto il festival.

Ogni giorno il nucleo redazionale lavorerà accostando la fase di produzione di contenuti a quella formativa. Ad ogni appuntamento del festival verrà distribuito il giornale nel quale gli spettatori potranno trovare approfondimenti, recensioni, interviste e informazioni riguardanti la rassegna. Gli articoli saranno pubblicati anche on line sul sito del festival.

Per costituire la redazione saranno selezionati 6 giovani che abbiano le seguenti caratteristiche: età tra i 19 e i 30 anni, capacità di scrittura, ottima conoscenza della lingua inglese, conoscenza dei linguaggi e delle estetiche del teatro e della danza contemporanei, disponibilità di computer e fotocamera personale, automuniti (vista la doppia location del festival Ancona/Polverigi è necessario avere un mezzo di trasporto). È richiesta la partecipazione a tutto il periodo della manifestazione con una disponibilità giornaliera completa (il programma prevede sette ore al giorno di lavoro redazionale, la visione degli spettacoli e la preparazione degli articoli per il giorno successivo).

È richiesta una quota di iscrizione di €60,00, da versare al momento della selezione.

Calendario degli incontri: 24 giugno, 25 giugno (mezza giornata), 27 giugno, 28 giugno (mezza giornata), 29, 30 giugno, 1 e 2 luglio.

È possibile scaricare e compilare il modulo di richiesta su www.inteatro.it o www.marcheteatro.it e invialo a tellingfestival@inteatro.it

La richiesta di partecipazione deve essere inviata entro e non oltre lunedì 12 giugno 2017.

25 mag. 2017 | Laboratori del Teatro del Canguro, in scena gli esiti finali

TEATRO DEL CANGURO
IN COLLABORAZIONE CON ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI ANCONA

AL TEATRINO DEL PIANO
VANNO IN SCENA
GLI ESITI FINALI DEI LABORATORI DI TEATRO EDUCATIVO E SOCIALE

Venerdì 26 e sabato 27 maggio si terranno gli incontri finali dei laboratori di Teatro Educativo e Sociale in collaborazione con il Comune di Ancona- Assessorato ai Sevizi Sociali curati da Lino Terra e da Andrea Bartola.

Tutti gli appuntamenti si terranno al Teatrino del Piano in Via Maggini 1 ad Ancona.

Il primo spettacolo è per venerdì 26 maggio alle ore 18.30 con i partecipanti al Laboratorio Teatrale Papa Giovanni XXXIII coordinati e diretti da Lino Terra e Natascia Zanni.

Lo spettacolo dal titolo NON ROMPERE LE SCATOLE vedrà in scena Morena Baldi, Daniele Cantarini, Davide Catalani, Marco Galeazzi, Luca Gerini, Luca Massari, Laura Moretti, Aurora Piccirillo, Marco Sottiletti, Sonia Tagliaventi.

A seguire si assisterà alla prova finale del Laboratorio Teatrale “C’e’ qualcosa di grande…” , con il gruppo dei bambini dai 6 ai 10 anni coordinato da Andrea Bartola, lo spettacolo si intitola “ALLA RICERCA DELLA FANTASIA (LEGGENDA AFRICANA TAROCCATA)”

e vedrà protagonisti Lorenzo Baldelli, Margherita Carotti, Mattia Carotti, Giulia Cortucci,Caterina Gioia, Teresa Gobbi, Caterina Latini, Giorgia Luconi, Camilla Ricci, Irene Scialpi.

Gli appuntamenti proseguono sabato 27 maggio 2017 con l’esito finale del gruppo dei più grandi, dai 11 ai 14 anni, che hanno partecipato al laboratorio “C’e’ qualcosa di grande…” e che hanno lavorato con il coordinamento e la regia  di Andrea Bartola

per la presentazione di “SCARAFAGGI”; in scena: Pietro Cantarini, Simone D’Alessio, Gianluca Flamini, Fabio Gigli, Valia Mengani, Lucia Montevecchio, Maia Olivieri, Francesca Palazzini, Desiré Parisi, Ludovica Pizzicotti, Maria Plozner, Lorenzo Rozzi, Alessia Ruggieri, Tarikua Stamile, Andreea Stratu, Filippo Maria Zampetti.

Ingresso gratuito – posti limitati: per ogni partecipante ai laboratori è consentito un massimo di quattro spettatori.

INFO 071 82805 | info@teatrodelcanguro.it | www.teatrodelcanguro.it

Premio Hystrio-Corpo a Corpo ad Alessandro Sciarroni

Giunto alla 27^ edizione, il Premio Hystrio si conferma uno dei più prestigiosi riconoscimenti teatrali per la scena italiana e, in attesa delle tre giornate di festa in programma a Milano al Teatro Elfo Puccini il 10, 11 e 12 giugno 2017, la giuria, composta dai collaboratori, dai redattori e dal direttore della rivista Hystrio, Claudia Cannella, ha decretato i nomi dei professionisti dello spettacolo che quest’anno riceveranno il Premio, articolato come di consueto in differenti categorie. 

PREMIO HYSTRIO-CORPO A CORPO A ALESSANDRO SCIARRONI

Alessandro Sciarroni, con all’attivo una ricca esperienza nell’ambito della formazione nel campo delle arti visive e della ricerca teatrale, ama contaminare i linguaggi della danza contemporanea e delle performing arts, presentando i suoi lavori in teatri ma anche in musei e gallerie d’arte e spazi non convenzionali. I suoi progetti sanno fondere aspetti rigorosamente concettuali alla capacità di offrire un forte impatto visivo ed emozionale. “Will You Still Love Me Tomorrow?” del 2012, composto da Folk-s, Untitled e Aurora segna definitivamente l’apertura internazionale dell’artista che con Folk-s apre i “Rencontres chorégraphiques internationales di Seine-Saint-Denis” e fa poi tappa al festival “Impulstanz” di Vienna, al “Kunstenfestivaldesarts” di Bruxelles e al Festival d’Automne di Parigi mentre con “Untitled”, debutta alla Biennale della Danza di Lione. Ospite di numerosi circuiti internazionali tra cui Aerowaves e Modul Dance, Sciarroni è parte del progetto Migrant Bodies, nato con l’obiettivo di promuovere riflessioni e creazioni sul tema della migrazione e sul suo impatto culturale nella società.

16 mag. 2017 | Mamma Mia!, al via da giovedì 18 maggio la vendita dei biglietti

IN SCENA AL TEATRO DELLE MUSE
DAL 19 AL 22 OTTOBRE

SE CI SI ABBONA ALLA STAGIONE TEATRALE 2017 18 DI ANCONA
IL BIGLIETTO IN PLATEA PER IL MUSICAL SI PAGA 21 EURO
I NUOVI ABBONAMENTI PARTONO DAL 17 GIUGNO

IL MUSICAL DELL’ANNO
DIRETTO MA MASSIMO ROMEO PIPARO
CON L’ORCHESTRA DAL VIVO,
UN GRANDIOSO PONTILE SOSPESO SU VERA ACQUA
VEDRÁ TRA GLI ARTISTI IN SCENA: LUCA WARD, PAOLO CONTICINI, SERGIO MUNIZ
E COME PROTAGONISTA FEMMINILE SABRINA MARCIANO,
LA MAESTRA DI DANZA DI BILLY ELLIOT

Apre da giovedì 18 maggio la prevendita dei biglietti del musical Mamma Mia! diretto da Massimo Romeo Piparo che dal 19 al 22 ottobre sarà in scena al Teatro delle Muse di Ancona. Dopo oltre vent’anni di successi planetari, il travolgente Musical con le canzoni degli ABBA che ha fatto ballare il mondo intero per tre generazioni, verrà rivisitato e presentato al pubblico italiano con una nuova regia, nuove coreografie, nuove scene e costumi, nuovi arrangiamenti, con orchestra dal vivo e più di trenta persone in scena. Tra i protagonisti, tre volti maschili, tre belli del piccolo e grande schermo: Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz, cui si affianca come protagonista femminile Sabrina Marciano, la maestra di danza in Billy Elliot.

Biglietti: 45 euro platea, 33 euro prima galleria, 28 euro seconda galleria.

Marche Teatro con la Stagione Teatrale 2017/18 di Ancona propone un abbonamento in platea a 11 titoli compreso il musical Mamma Mia! a 230 euro, quindi 21 euro a spettacolo (in platea).

L’intero cartellone propone un’ampia panoramica di attori e registi amati dal pubblico a cavallo tra teatro e cinema, da Toni Servillo dirige Elvira di Brigitte Jaques, in esclusiva regionale a Carlo Cecchi in prima nazionale con Enrico IV; poi ancora Marco Tullio Giordana, Giorgio Barberio Corsetti, Massimiliano Bruno fino a Leo Muscato, Filippo Dini, Luca Barbareschi e il londinese, amato nel west end, Mark Bell.

Tra gli attori che vedremo in scena tra Teatro delle Muse e Teatro Sperimentale: oltre a Toni Servillo, Carlo Cecchi, Ennio Fantastichini, Luca Barbareschi, Chiara Noschese, Gianfelice Imparato, Renato Carpentieri, Paolo Ruffini, Stefano Fresi, Francesca Inaudi, Giuseppe Zeno, Ambra Angiolini, Violante Placido, Giorgio Pasotti.

In questa Stagione sul palcoscenico del Massimo cittadino arriveranno testi classici per titoli importanti come Enrico IV di Luigi Pirandello, Re Lear e Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare, La vedova scaltra di Carlo Goldoni, Questi fantasmi! di Eduardo De Filippo, Elvira tratto da Molière e la commedia classica di Louis Jouvet e romanzi che sono stati anche grandi e amati film, come Il nome della Rosa di Umberto Eco, La guerra dei Roses di Warren Adler, L’anatra all’arancia di William Duglas Home, fino al musical che apre il cartellone, visto da oltre 54 milioni di persone in 14 lingue diverse per la prima volta in versione italiana, Mamma mia!.

Abbonarsi conviene sempre, in tutti i settori: un abbonamento intero di platea ha un costo di 230 euro per 11 spettacoli (€20,90 a spettacolo), il singolo biglietto di platea alle Muse costa 36,00 euro. Per il musical Mamma mia! Il biglietto di platea alle Muse costa 45,00 euro. Il risparmio totale abbonandosi è quindi di circa 175 euro. Per l’abbonamento con il costo più basso, ABBONAMENTO SPECIALE GIOVANI, riservato ai giovani sotto i 30 anni, per 11 spettacoli la spesa è di 133 euro in seconda galleria o in prima fila di prima galleria, solo 12,09 euro a spettacolo quindi, con una differenza sul singoli biglietti Muse di 17 euro sulla prima galleria e di 10 euro sulla seconda (costo singolo biglietto in prima galleria €29,00 e €22,00 in seconda galleria) e di 26 euro di risparmio rispetto al biglietto di Mamma mia! In prima galleria e di 16 euro di risparmio in seconda galleria.

I NUOVI ABBONAMENTI partono dal 17 giugno.

Per tutte le informazioni ci si può rivolgere alla biglietteria del Teatro delle Muse in via della loggia ad Ancona orari: dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 13.30 e nei pomeriggi di giovedì e venerdì dalle 16.30 alle 19.30, (domenica e lunedì chiusa), telefono 071 52525, biglietteria@teatrodellemuse.org.

La Stagione Teatrale è sostenuta da Comune di Ancona/Assessorato alla Cultura, Regione Marche, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, Camera di Commercio di Ancona in collaborazione con gli sponsor Angelini, Prometeo, Centro Commerciale Auchan.

15 mag. 2017 | INTEATRO Festival 39^ edizione

DAL 24 GIUGNO AL 2 LUGLIO A POLVERIGI E ANCONA

8 PRIME 2 PRODUZIONI 100 ARTISTI
SPETTACOLI, LABORATORI, INSTALLAZIONI, MOSTRE
ALL’INSEGNA DELL’ATTUALITÁ E DELLA DIVERSITÁ CULTURALE

Manifestazione da sempre consacrata alla creazione contemporanea nei settori del teatro e della danza, Inteatro Festival presenta artisti italiani e internazionali capaci di raccontare storie del presente in modo originale e personale cercando una relazione con lo spettatore più diretta e coinvolgente.

Il Festival di quest’anno, in particolare, può dirsi generatore di nuove prospettive e nuove forme di relazione, all’insegna dell’attualità, dell’empatia, della responsabilità e della diversità culturale.

Il progetto del Festival 2017 crea, più che in altre edizioni, reti e connessioni beneficiando di molte collaborazioni con Enti, Istituzioni e Teatri italiani e con Organismi internazionali.

Inteatro Festival 2017 si svolge dal 24 giugno al 2 luglio tra Polverigi e Ancona. Il programma prevede 8 prime nazionali, 2 produzioni e più di 100 artisti  presenti al Festival tra spettacoli, laboratori, installazioni e mostre.

La sezione di Ancona ospiterà due proposte diversissime tra loro ma sotto il segno dell’apertura delle frontiere, dell’accoglienza e della curiosità verso altre culture. Al Teatro delle Muse, il 24 giugno, in apertura Festival, va in scena l’India contemporanea con uno spettacolo della compagnia di danza Attakkalari Centre for Movement Arts “Bhinna Vnyasa”, nella stessa giornata, al Teatro delle Muse, si svolgerà una masterclass e verrà presentata  l’installazione interattiva “Nagarika”,  per permettere allo spettatore di avvicinarsi alla realtà complessa e affascinante di una cultura strettamente intrecciata alla tradizione, ma aperta alla complessità contemporanea. Lo spettacolo, che si avvale di un gruppo di danzatori di talento, conduce lo spettatore verso un’esperienza intensa ed avvolgente attraverso una mappatura di sogni, speranze, migrazioni e desideri.

Il 27 giugno, al Mercato del Piano, verrà presentato l’esito del progetto Azioni interamente dedicato al tema della migrazione. Il progetto, diretto dall’artista svizzero-olandese Yan Duyvendak, propone un dispositivo scenico che riunisce cittadini, migranti vecchi e nuovi, associazioni che si occupano di accoglienza, rappresentanti delle Istituzioni, con l’obiettivo di uscire dalle secche della retorica 0delle buone intenzioni, per rispondere con azioni efficaci e dirette in grado di coinvolgere positivamente ogni singolo individuo. Azioni è una produzione Marche Teatro-Inteatro Festival.

Azioni (Actions) ha vinto il bando MigrArti 2017 promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) .

La sezione di Polverigi apre il 28 giugno al Cinema Italia con la prima assoluta dello spettacolo “Nessuna conversazione degna di rilievo” dell’artista catalano Roger Bernat (repliche fino al 2 luglio).

Lo spettacolo, prodotto in versione italiana da Marche Teatro, in co-produzione con il Teatro dell’Arte di Milano, affronta il tema delicatissimo della deriva fondamentalista in cui cadono giovani cresciuti nell’ambiente culturale europeo. Roger Bernat, pioniere del “teatro partecipativo”, propone un dispositivo scenico in cui lo spettatore potrà percorrere la storia della trasformazione di onesti cittadini europei in feroci kamikaze attraverso i testi delle intercettazioni e degli atti processuali raccolti dalle Autorità spagnole nel primo processo intentato a Ceuta contro cittadini europei accusati di terrorismo.

Il 29 giugno al Teatro della Luna di Polverigi (replica il 30 giugno) debutta, invece, in prima ed esclusiva italiana Atlas revisited, degli artisti newyorkesi Karthik Pandian e Andros Zins-Browne, una coreografia ludica e spiazzante sulla ricerca di una possibile rappresentazione del concetto di libertà, inteso nel senso più ampio. Sempre il 29 giugno al Parco di Villa Nappi a Polverigi, Collettivo Cinetico, la più acclamata tra le giovani compagnie di danza italiana, presenta il progetto site specific appositamente creato per il Festival, nel parco di Villa Nappi, Camminare in uno spazio tra lineeIl lavoro della compagnia, diretta dalla coreografa e danzatrice Francesca Pennini, mescola danza e circo contemporaneo con un linguaggio originale che non manca di ironia.

Il 30 giugno ancora una giornata dedicata alla danza con tre debutti: alla Sala Sommier di Villa Nappi Bailarina della spagnola Sonia Gómez, una danza sulla ricerca di prossimità e sul mestiere del danzatore; al Parco, Creature della compagnia svizzero-ungherese József Trefeli in cui le danze tradizionali vengono scomposte e re-inventate e al Teatro della Luna, Scarabeo_Angles and the Void ultima creazione dello straordinario danzatore Andrea Costanzo Martini, applauditissimo nell’ultima edizione di Tuttoin1giorno danza Festival al Teatro delle Muse.

Mentre sabato 1 luglio verrà presentato al Teatro della LunaMashnuova creazione della giovane e talentuosa danzatrice italiana, Annamaria Ajmone.

Conclude il Festival il ritorno a Polverigi di Oscar Gómez Mata, con il debutto italiano, nel Parco di Villa Nappi,  del misterioso e stravagante Cromlech (Psicodramma 4), costruzione di un’opera d’arte collettiva, creata dagli spettatori, all’interno del parco di Villa Nappi, nell’ambito della nuova edizione del progetto PAC Paesaggio, Ambiente, Creatività.

Attorno al Festival ruotano due progetti di grande rilievo che si svolgono entrambi a Villa Nappi sede delle attività di ricerca, formazione e residenza artistica di Marche Teatro/Inteatro Festival.

ISA Inteatro Summer Academy 13 maggio-12 luglio 2017 Villa Nappi- Polverigi

Il primo progetto è ISA Inteatro Summer Academy, nuova edizione dell’Accademia di perfezionamento artistico in ambito performativo. L’Accademia, che si svolgerà dal 13 maggio al 12 luglio, si rivolge a 10 giovani vincitori del bando nazionale di selezione. ISA, progetto a carattere residenziale ed intensivo, ha vinto il prestigioso bando 2017 indetto dalla SIAE S’Illumina-Copia privata per i giovani per la cultura. Molti degli artisti presenti al Festival partecipano al progetto ISA in qualità di docenti: Oscar Gómez Mata, Sonia Gomez, Francesca Pennini, coreografa della compagnia Collettivo Cinetico, Jayachandran Palazhy coreografo della compagnia Attakkalari. Gli altri artisti invitati a tenere workshop formativi sono: Geraldine Pilgrim, artista britannica, già insegnante della prestigiosa Central Saint Martins di Londra; Tanya Beyeler e Pablo Gisbert dell’acclamata compagnia catalana El Conde de Torrefiel, già presentata al Festival Inteatro 2016; il coreografo Luca Silvestrini, di origine jesina, oggi direttore artistico della compagnia londinese Protein e vincitore di numerosi premi tra cui il prestigioso National Dance Awards come migliore compagnia britannica; Gustavo Frigerio, attore, performer, regista di teatro e opera, già docente della scuola di teatro Des Teintureries di Losanna.

IETM CAMPUS 2017  5-11 giugno Villa Nappi- Polverigi

Il secondo progetto è l’edizione 2017 del Campus promosso dalla più grande rete internazionale dello spettacolo IETM (international network for contemporary performing arts). La rete associa oltre 500 organismi provenienti da oltre 50 Paesi, attivi nell’ambito della creazione contemporanea.

Accogliere il Campus ha un significato particolare in quanto la rete nasce proprio a Polverigi nel 1981 ad opera di un gruppo di organizzatori e promotori europei, raccolti a Villa Nappi, in occasione del Festival.

Il Campus, dedicato all’internazionalizzazione delle carriere nell’ambito dello spettacolo, raccoglie 25 professionisti provenienti da tutto il mondo e un gruppo di tutor esperti del settore.

EFFE LABEL – Europe for Festivals, Festivals for Europe

Inteatro Festival ha ricevuto per l’edizione 2017 e a valere per un biennio, il prestigioso riconoscimento EFFE LABEL – Europe for Festivals, Festivals for Europe, in quanto Festival di particolare rilevanza europea per la carica innovativa in termini di programmazione artistica, impegno e inclusione sociale.

Si tratta, per Inteatro Festival, di un’importante occasione in termini di visibilità e opportunità di costruzione e rafforzamento di partenariati e reti internazionali.

EFFE è la piattaforma internazionale dei Festival promossa da EFA – European Festivals Association, che promuove e connette i Festival culturali europei dei Paesi che partecipano al Programma Europa Creativa della Commissione Europea.

Inteatro Festival 2015 è curato da MARCHE TEATRO Teatro di Rilevante Interesse Culturale con il sostegno di Comune di Ancona, Comune di Polverigi, Regione Marche, Ministero per i Beni Le Attività Culturali e il Turismo.

Info 071 52525 biglietteria@teatrodellemuse.org vendita on line www.geticket.it
www.inteatro.it