A PICCOLI PASSI: Voglio diventare grande

SABATO 5-12-19-26 maggio
DOMENICA 6-13-20-27 maggio
TEATRINO DEL PIANO, ore 18.30

con Nicoletta Briganti, Lino Terra e Natascia Zanni
regia di Lino Terra
MARCHE TEATRO – Teatro del Canguro

Teatro d’attore e di figura
per bambini dai 3 anni

Volere a tutti i costi diventare grandi o essere più grandi di quello che si è può capitare a tutti quelli che pensano di essere troppo piccoli. Il cammino per soddisfare questo desiderio non è però sempre facile, si possono incontrare ostacoli davvero diicili da superare. E poi qualche volta ci si può accorgere che in fondo non era necessario darsi tanto da fare, perché crescere è una cosa naturale, e tutto sommato essere piccoli non è poi così male!

A PICCOLI PASSI: Sassolini

MARTEDÌ 10-17-24 luglio
MERCOLEDÌ 11-18-25 luglio
GIOVEDÌ 12-19-26 luglio
VENERDÌ 13-20 luglio
TEATRO DELLE MUSE Sala Clio, ore 18.30

con Nicoletta Briganti, Lino Terra e Natascia Zanni
regia di Lino Terra
MARCHE TEATRO – Teatro del Canguro

per bambini dai 3 anni

La strada per diventare grandi può essere lunga e faticosa, bisogna avere pazienza, procedere a piccoli passi, senza fretta e senza paura. Ogni giorno è una nuova tappa, una nuova avventura: non è necessario correre, ma è importante andare sempre avanti e qualche volta, quando ne vale davvero la pena, ci si può riposare all’ ombra di un albero o sulla sponda di un fiume.

COSE DELL’ALTRO MONDO: Marco e lo strano paese

SABATO 15 E DOMENICA 16 SETTEMBRE, ORE 18.30
TEATRINO DEL PIANO

con Nicoletta Briganti, Lino Terra e Natascia Zanni
regia di Lino Terra
MARCHE TEATRO – Teatro del Canguro

Teatro d’attore e di figura
per bambini dai 4 anni

C’è uno strano paese che si trova in uno strano luogo, un paese dove vivono molti strani abitanti.
Chi si trovasse a visitarlo deve fare i conti con tutto quello di molto strano che lì succede nel bene e nel male.
La storia comincia un giorno qualunque quando in quel paese ci finisce per caso Marco, un ragazzino che aveva l’abitudine di lasciare la propria casa per avventurarsi in zone che forse sarebbe stato meglio non frequentare.
Era stato sufficiente per Marco prendere una strada diversa da quella che di solito faceva e ritrovarsi proprio dove comincia lo strano paese, lì dove accadono cose dell’altro mondo.
La prima stranezza che caratterizza quel paese è una voce molto forte che si sente dappertutto anche se non si capisce di chi sia.
La voce a volte sembra rassicurante e conciliante, altre volte invece sembra quella di qualcuno che vuole comandare ed imporre le sue regole e i suoi divieti. In ogni caso in quello strano luogo molte delle cose che accadono dipendono da quella voce e non è facile per nessuno, tantomeno per Marco non ascoltarla.

COSE DELL’ALTRO MONDO: Il ritorno di Marco

SABATO 22 E DOMENICA 23 SETTEMBRE ORE 18.30
TEATRINO DEL PIANO

con Nicoletta Briganti, Lino Terra e Natascia Zanni
regia di Lino Terra
MARCHE TEATRO – Teatro del Canguro

Teatro d’attore e di figura
per bambini dai 4 anni

Sembrava fosse facile per Marco ritornare a casa ed abbandonare quello strano luogo, ma proprio quando stava per oltrepassare la linea che divide i due mondi contrapposti… ecco che qualcosa lo aveva trattenuto!
E così al bambino toccherà affrontare altri incontri ed altre situazioni e dovrà fare appello a tutta la propria fantasia ed anche al proprio coraggio per riuscire a riprendere la sua strada, quella che finalmente lo riporterà a casa!
Una volta rientrato alla normalità ed alla sua quotidianità, Marco avrà di sicuro anche il tempo di accorgersi che tutte quelle cose che gli sono capitate, pur essendo cose dell’altro mondo, non sono poi così differenti da quanto può capitare tutti i giorni da quest’altra parte del mondo!

TRE, DUE, UNO… CONTATTO!

SABATO 29, DOMENICA 30 SETTEMBRE, ORE 18.30
TEATRINO DEL PIANO

con Lino Terra, Nicoletta Briganti e Natascia Zanni
regia di Lino Terra
MARCHE TEATRO – Teatro del Canguro

Teatro d’attore e di figura
per bambini dai 4 anni

Cosa fanno i bambini quando s’ incontrano? Giocano, parlano, litigano, fanno la pace, ridono, piangono, s’annoiano e si divertono. Poi senza quasi accorgersene, pian piano si conoscono e finiscono per accettarsi.

Questa è la storia di Lulù, una bambina un po’ vivace alla quale piace molto sognare!

Questa è la storia di Luca, un bambino un po’ vivace al quale piace molto giocare, ma non piace sognare! Questa è la storia di Lulù e di Luca che scorazzano per il mondo, ciascuno per proprio conto, a parte qualche raro momento in cui i le loro strade quasi per caso s’intersecano, ma senza alcuna apprezzabile conseguenza . Fino a che un bel giorno uno dei sogni di Lulù si “scontra” con uno dei giochi di Luca creando confusione e reciproco dispetto. E’ come se entrambi si fossero abusivamente introdotti nel mondo dell’altro disturbandosi a vicenda senza preoccuparsi di creare fastidio e disordine. Ma questo ruvido scontro diventerà lentamente un proficuo incontro e, come se fosse un lancio verso una nuova storia , a piccole tappe si arriverà al definitivo confronto: “ 3, i due bambini si guarderanno negli occhi – 2, lo sguardo si prolungherà – 1, le loro bocche si apriranno ad un sorriso, poi scoppierà una risata, e alla fine … contatto! “ Lulù e Luca ora si sono incontrati, e quando due bambini s’incontrano possono accadere tutte quelle cose   che accadono soltanto quando ad incontrarsi sono proprio due bambini!

21 apr. 2018 | Inteatro Festival 2018 – Persinsala