28 set. 2018 | Al via la Stagione Teatrale di Ancona, tra esclusive regionali e grandi allestimenti – il Resto del Carlino

28 set. 2018 | Riparte il Caffé Scienza

VENERDÌ 28 SETTEMBRE ALLE ORE 19
AL CINEMUSE

RIPARTE IL CAFFÈ SCIENZA
A CURA DI MARCHE TEATRO E UNIVERSITÁ POLTECNICA DELLE MARCHE
L’APPUNTAMENTO
TRATTA L’ARGOMENTO
“L’UOMO E LE FRODI ALIMENTARI”
CON IL PROFESSOR NATALE GIUSEPPE FREGA
E IL GENERALE ANTONIO RICCIARDI
SEGUE ALLE ORE 21
LA PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO
“FOOD , INC”

La programmazione al Cinemuse riparte, dopo la pausa estiva, con il Caffè Scienza, un ciclo di incontri a carattere scientifico abbinati ad un film a cura dell’Università Politecnica delle Marche in collaborazione con Marche Teatro. Gli incontri avranno cadenza mensile e proseguiranno fino a maggio 2019.
Venerdì 28 settembre alle ore 19 al Cinemuse (Ridotto del Teatro delle Muse) ci sarà il primo appuntamento dal titolo “L’uomo e le frodi alimentari” a cui farà seguito alle ore 21 la visione del documentario“Food, inc” candidato al premio Oscar.
L’incontro è anche inserito nel programma “Sharper la notte europea dei ricercatori”, evento organizzato ad Ancona dall’Univpm, in contemporanea in oltre 300 città europee con schiere di ricercatori per portare a tutti il valore della ricerca.
La conferenza tratterà l’argomento della produzione e del mercato alimentare in compagnia del Generale Antonio Ricciardi, Comandante Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri, e del Professore Natale Giuseppe Frega del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università Politecnica delle Marche. L’appuntamento è in collaborazione con Accademia dei Georgofili Sezione entro est e Sharper La notte Europea dei Ricercatori.
Prima dell’estate un primo appuntamento di successo, con un Ridotto gremito di pubblico, ha segnato la necessità di creare un momento di incontro e riflessione su argomenti di carattere scientifico più continuativo Il Rettore dell’Università Politecnica delle Marche Sauro Longhi ha dichiarato – Questa iniziativa è pensata per avvicinare la scienza alle persone, per parlare di scienza in modo semplice e diretto, per mostrare l’utilità della scienza, il dovere di investire nella scienza e più in generale nella conoscenza. La nostra università, con ben 8 dipartimenti di eccellenza, continua a credere in questo e ad investire nella ricerca. Per mostrare alla società il valore delle nostre scelte siamo in piazza e nelle vie del centro di Ancona, con “Sharper la notte europea dei ricercatori” e con Marche Teatro, con il Caffè della Scienza, per raccontare, ai tanti che ci seguono, la bellezza dello studio e della ricerca e quindi la bellezza della Scienza.
È un dovere da parte di un’Istituzione culturale come Marche Teatro, collaborare e interagire sul territorio in maniera sempre più stretta ed organica con l’Università Politecnica delle Marche – ha sottolineato il direttore di Marche Teatro Velia Papa partiti già da qualche anno con la collaborazione a Your Future Festival, vogliamo, con il ciclo di incontri del Caffè Scienza, dedicare uno spazio costante di discussione ai temi scientifici. Un rapporto prezioso che apre infinite possibilità di scambio, conoscenza e approfondimento aperte a tutta la città.
Il Caffè Scienza proseguirà fino a maggio e affronterà i seguenti temi: “La psicopatologia fra biologia e matematica”; “Big data: un rischio e/o una risorsa”; “Biodiversità, cambiamenti climatici eventi estremi e storia del nostro pianeta “Dna origami: le biotecnologie con dna e in particolare la costruzione di oggetti con dna complementare”; “Cos’è l’adattamento? In che modo il cambiamento climatico in atto sulla terra ci spinge a prendere coscienza delle sue implicazioni naturali, evolutive e sociali?”.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero, le proiezioni sono a pagamento. I biglietti per il Cinemuse sono in vendita da un’ora prima dell’inizio delle proiezioni al MuseBar.
Al MuseBar è possibile consumare l’apericine. La selezione e la scelta dei prodotti marchigiani è curata in collaborazione con Tipicità.

La programmazione del Cinemuse durante l’anno toccherà diversi filoni: dall’opera lirica (cineopera) a proiezioni dedicate ai più piccoli (cineragazzi), fino a diversi appuntamenti di approfondimento dedicati alla danza (cinedanza) e al teatro (cineteatro). I programmi saranno consultabili nella sezione dedicata all’interno del sito di Marche Teatro.

22 set. 2018 | Brooks: « Potere e desideri, ecco come Ballo in maschera riesce a essere ancora attuale» – il Resto del Carlino