31 ago. 2016 | Marco Baliani e Maria Maglietta hanno ricevuto il Premio Enriquez per lo spettacolo “Trincea”

prodotto da Marche Teatro

Il PREMIO ENRIQUEZ città di Sirolo “per una comunicazione e un arte di impegno sociale e civile”, giunto alla XII edizione e curato da Paolo Larici, ha visto tra i premiati 2016 Marco Baliani per Trincea nella categoria Teatro Contemporaneo sezione Attori e Attrici con la motivazione: – Per la grande interpretazione dello spettacolo “Trincea” dove l’attore ha scavato a fondo, immedesimandosi nella mente e nel corpo di un soldato, alla ricerca di un vuoto incolmabile, di una paura lacerante, che toglie il respiro, dove la tua compagna è la morte, e la tua nemica la ragione, dove un uomo si sente ingranaggio impotente, vittima della malaguerra.”-. Anche la regista dello spettacolo Maria Maglietta ha ricevuto il premio nella categoria Teatro Contemporaneo  sezione regie e registi di impegno sociale e civile con la motivazione: -Per la profonda analisi e regia dello spettacolo “Trincea”-; – dove insieme all’’attore Marco Baliani lei ha voluto analizzare un preciso momento fisico e mentale della vita di un uomo, immedesimandosi nella figura di un soldato anonimo. Un alto esempio di teatro di impegno civile, nel ricordo di tanti giovani caduti, vittime della carneficina provocata dalla “Grande Guerra”-.

Lo spettacolo Trincea scritto e interpretato da Marco Baliani, per la regia di Maria Maglietta con scene e luci di Lucio Diana, musica e immagini di Mirto Baliani, visual design David Loom, costumi ed elementi di scena Lucio Diana, Stefania Cempini è una produzione di Marche Teatro co-prodotto con il Festival delle Colline Torinesi.

Trincea è uno spettacolo aspro, crudo, a tratti grottesco, dove il soldato è un corpo narrante, tragico baluardo di un disperato istinto di sopravvivenza, sottoposto alla casualità di un morire inutile e atroce. Non c’è un’unica storia, non c’è il racconto di un solo uomo, ma diversi istanti di vita di uomini “comuni” nelle condizioni disumane della prima guerra mondiale.

Lo spettacolo che ha ricevuto il logo ufficiale delle Commemorazioni del Centenario della prima guerra mondiale dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionali, ha già toccato in tournée 15 città italiane.