SEI PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE

DAL 31 GENNAIO AL 3 FEBBRAIO_MUSE esclusiva regionale

di Luigi Pirandello

regia di Luca De Fusco

con Eros Pagni (il Padre), Federica Granata (la Madre), Gaia Aprea (la Figliastra), Gianluca Musiu (il Figlio), Silvia Biancalana (il Giovinetto), Maria Chiara Cossia (la Bambina), Angela Pagano (Madama Pace), Paolo Serra (il Direttore – Capocomico), Maria Basile Scarpetta (la Prima Attrice), Giacinto Palmarini (il Primo Attore), Federica Sandrini (la Seconda Donna), Alessandra Pacifico Griffini (l’Attrice Giovane), Paolo Cresta (il Direttore di Scena), Enzo Turrin (il Suggeritore), Ivano Schiavi (il Macchinista)

e con gli allievi della Scuola del Teatro Stabile di Napoli
Alessandro Balletta (l’Attor Giovane), Sara Guardascione (Attrice), Dario Rea (Attore)

scene e costumi Marta Crisolini Malatesta
luci Gigi Saccomandi
musiche Ran Bagno
installazioni video Alessandro Papa
movimenti coreografici Alessandra Panzavolta
regista assistente Alessandra Felli
assistente alle scene Francesca Tunno
assistente ai costumi Monia Carraretto

Teatro Stabile di Napoli / Teatro Stabile di Genova

Sei personaggi in cerca d’autore è il dramma più famoso di Luigi Pirandello rappresentato per la prima volta nel 1921. Luca De Fusco mette in scena un lavoro che segue il suo percorso di contaminazione, iniziato nel 2010 con Vestire gli ignudi, tra teatro e cinema. Sei personaggi in cerca di autore è la massima riflessione sulla natura stessa del teatro nella drammaturgia del Novecento e questi sei personaggi che si offrono alla rappresentazione sembrano provenire dal mondo del cinema e chiedere di far sfociare il cinema nel teatro.
La scenografia dello spettacolo è basata su un grande muro sistemato sul fondo della scena. Questo muro è in realtà anche un grande schermo cinematografico.
All’inizio i sei personaggi, invece di provenire dalla sala come sempre, escono dallo schermo come i protagonisti di Broadway Danny rose” di Woody Allen. Essi infatti provengono dal cinema. Non è un caso che tutte le obiezioni del capocomico alla irrappresentabilità della storia dei sei personaggi, cadono di colpo se si pensa la loro storia in termini filmici.
Alla compagnia stabile del Teatro si affianca un prestigioso artista ospite quale Eros Pagni.