2 mar. 2017 | 550 candidature per la call internazionale di Marche Teatro

BOOM DI PROGETTI DA TUTTO IL MONDO
PER L’INTERNATIONAL CALL DI NUOVE PROPOSTE
LANCIATA DA MARCHE TEATRO/INTEATRO FESTIVAL

Il 4 e il 5 marzo a Villa Nappi
una commissione internazionale
selezionerà i progetti

Il bando internazionale per Nuove Proposte 2017 2018 lanciato da MARCHE TEATRO/Inteatro Festival, aperto ad ogni disciplina artistica di ambito performativo ha ricevuto 550 candidature da tutto il mondo.

Circa metà candidature sono di artisti italiani, l’altra parte di compagnie provenienti da Paesi europei in particolare da Francia, Belgio, Gran Bretagna, Germania e Paesi extra Europei come: Cina, Corea del Sud, Cambogia, Egitto, Israele, Messico, Sudafrica, Tailandia.

Sabato 4 marzo e domenica 5 marzo a Villa Nappi si riunirà un osservatorio internazionale per valutare le candidature e per individuare una rosa di progetti ritenuti di interesse.

I giurati internazionali sono direttori di Teatri ed Enti europei: Guy Gypens (Kaaitheater Bruxelles), Hermann Lugan (Le Phenix Valenciennes), Judith Knight (Artsadmin Londra) e Marta Oliveres (Institut Ramon Llull Barcellona).

La Call si è rivolta a singoli artisti e compagnie per la presentazione di nuovi progetti, per avviare un’esplorazione allargata del panorama artistico attuale e volto a facilitare nuovi incontri e collaborazioni future in forma di residenza, ospitalità, produzione, co-produzione.

La ricerca di MARCHE TEATRO/InteatroFestival è verso progetti che propongano un approccio critico alla realtà, capaci di interrogarsi sul presente, di generare originali modalità percettive, stabilendo nuove relazioni con lo spazio e con la comunità.