30 mag. 2014 | Quattro bandi lanciati da Inteatro Festival

Per i più giovani workshop con performance finale con due artisti internazionali,
un concorso dedicato ad installazioni e lavori visivi per “abitare” il paesaggio
e Atelier Festival per raccontare il dietro le quinte dell’edizione 2014

Sono quattro i bandi lanciati quest’anno da INTEATROFestival per partecipare a workshop/performance,  concorsi e stage che si terranno durante la 36esima edizione della storica manifestazione, che si svolgerà dal 3 al 5 luglio a Polverigi, per tre giorni densi di incontri fra teatro, danza, performance e arti visive.

Come da tradizione, il festival proporrà i lavori di compagnie e artisti affermati sulla scena internazionale accanto alle creazioni di giovani promesse della nuova scena italiana, sviluppati nel corso di periodi di residenza a Polverigi.

I bandi sono un’occasione per rafforzare il rapporto con la comunità e il territorio, coinvolgendo il pubblico, in particolare quello più giovane, al centro del processo di creazione.

Due dei bandi sono rivolti a bambini e ragazzi dai 10 ai 23 anni e sono rispettivamente bando workshop / performance CHIARA FRIGO per giovani tra i 15 e i 23 anni e workshop / performance OSCAR GOMEZ MATA  per bambini e  ragazzi tra i 10 e i 20 anni. Si richiede disponibilità per i periodi di prova e per lo spettacolo. Sarà data la precedenza a coloro che abbiano avuto precedenti esperienze formative e/o lavorative (anche amatoriali) nei settori della danza, circo, teatro. La partecipazione ai workshop/performance è gratuita ed è riservata solamente ai ragazzi che prenderanno parte alle performance.

Il terzo bando è P.A.C.3 Paesaggio Ambiente Creatività, è un bando volto alla selezione di opere (azioni performative, installazioni, lavori visivi) appositamente create per “abitare” una porzione di Paesaggio – il Parco di Villa Nappi a Polverigi – in un evento/percorso che si svolgerà durante l’edizione di INTEATROFestival 2014. Una commissione selezionerà un massimo di 10 lavori: opere singolari, audaci, innovative – valutate per originalità, qualità artistica, coerenza, attinenza con lo spazio, rispetto dei caratteri di “unicità”, “effimerità” e “deperibilità”, “bassa tecnologia” – che saranno invitate a partecipare all’evento del 5 luglio. Sarà poi il pubblico presente ad esprimere la propria preferenza e a votare il lavoro più significativo e di maggior rilevanza tematica. Il vincitore sarà premiato con un riconoscimento in denaro. I formati artistici ammessi sono: performance, installazione, pittura, scultura. Materiali integrativi, utili a valutare la compatibilità degli spazi con l’idea progettuale.

Per raccontare il backstage del festival c’è ATELIER FESTIVAL – Il Festival da dietro le quinte, un bando di selezione rivolto a studenti universitari e laureati in discipline umanistiche per il backstage di INTEATROFestival 2014. Il bando è aperto a giovani tra i 19 e i 35 anni per raccontare, condividere, documentare e dare vita ad un blog http://atelierfestival.wordpress.com con foto, video e interviste agli artisti protagonisti e a tutto ciò che accade nei tre giorni di Festival. Saranno selezionati un massimo di 3 studenti universitari o laureati in discipline umanistiche che abbiano le seguenti caratteristiche. Sarà data la precedenza a studenti e neolaureati nati o residenti nella regione Marche.

Per informazioni 071 9090007 comunicazione@inteatro.it BANDI SCARICABILI SU www.inteatro.it

19 mag. 2014 | Marche Teatro lancia un casting per la nuova produzione The Last Supper, scritto e diretto da Mole Wetherell

Debutto previsto alla XXXVI edizione del Festival Inteatro il prossimo luglio

 scandenza bando 16 giugno

Marche Teatro Teatro Stabile Pubblico lancia un nuovo casting e preselezione di interpreti per lo spettacolo The last supper scritto e diretto da Mole Wetherell una produzione MARCHE TEATRO – Teatro Stabile Pubblico / Reckless Sleepers in collaborazione con INTEATRO Festival 2014, Polverigi.

The Last Supper è una performance dove il pubblico è invitato a cena, mentre tre attori nel ruolo di ospiti e padroni di casa, narrano le storie di personaggi famosi, criminali, vittime, eroi, eroine e star. Il debutto è previsto il 3/4/5 luglio: debutto e repliche nell’ambito del XXXVI° Festival Internazionale di Inteatro – Polverigi (An).

Il bando BANDO è per la ricerca di 2 attori e 1 attrice per l’allestimento dello spettacolo The Last Supper scritto e diretto da Mole Wetherell /Reckless Sleepers. Marche Teatro intende realizzare la versione in lingua italiana dello spettacolo, per questo si ricercano 3 attori professionisti, due uomini e una donna, di età compresa tra i 30 e i 45 anni. Lo spettacolo sarà in lingua italiana ma il lavoro con il regista, quindi tutta la fase di prove, sarà in lingua inglese. È prevista una pre-selezione su curriculum e sulla base dei materiali inviati. I risultati della pre-selezione saranno comunicati entro il 24 giugno; gli attori convocati incontreranno il regista Mole Wetherell il giorno 27 giugno a Villa Nappi – Polverigi (An) in orario da definire. Spetterà all’insindacabile parere del regista la scelta definitiva del cast.

Inviare entro e non oltre le ore 17:00 del 16 giugno 2014 la propria candidatura a info@marcheteatro.it specificando nell’oggetto “Casting The Last Supper”.

Si richiede l’invio di: scheda di iscrizione, curriculum vitae, fotocopia documento d’identità, due foto in bassa risoluzione, una a figura intera e un primo piano, un link ad un estratto video (durata massima 3 minuti) a propria scelta che dimostri le proprie capacità attoriali. Attenzione: i candidati dovranno caricare sul web (preferibilmente su youtube e/o vimeo) il video e indicare il link video (con eventuale password di accesso), oltre che nella scheda di iscrizione, anche nel corpo della mail in modo da facilitarne l’accesso diretto. Le prove si terranno dal 28 giugno al 2 luglio, in orario da definire, a Villa Nappi – Polverigi (An); è previsto compenso al minimo sindacale per prove e recite. Tutte le schede e le specifiche si possono scaricare dal sito www.marcheteatro.it / sezione bandi

Per informazioni ed eventuali chiarimenti

Benedetta Morico 071/20784222 – benedetta.morico@marcheteatro.it www.marcheteatro.it

Contemporaneamente al lancio del casting per The last supper, Marche Teatro sta lavorando ad altre 4 produzioni che debuttano in estiva, a partire dalla grande macchina produttiva de La dodicesima notte con e regia di Carlo Cecchi che sarà in prima nazionale al Teatro Romano di Verona all’interno del prestigioso Festival shakespeariano dell’Estate Teatrale Veronese il 16 luglio prossimo (17 e 19 repliche), così come sta mettendo a punto lo spettacolo (sempre produzione MT) che vede protagonista e regista Arturo Cirillo in Scende giù per Toledo di Giuseppe Patroni Grifi, che debutta il 15 giugno (16 replica) al Festival Teatro Italia di Napoli. Per entrambe i lavori è previsto un periodo di prove ad Ancona. Partono a breve anche le prove delle nuove produzioni di Davide Calvaresi e Glen Caci che avranno il loro debutto al prossimo Festival Inteatro. Nel frattempo Marche Teatro è in tournée con 4 spettacoli: Alessandro Sciarroni, fino al 19 maggio è in scena con Folk-s al Kunster Festival des Arts di Bruxelles, poi sarà con Untitled a Pisa alla piattaforma della danza NID il 23 maggio, poi a Ginevra il 26 con Joseph e il 27 con Folk-s, mentre sempre il 23 maggio lo spettacolo di Mattia Torre 456 è in scena a Ponte a Moriano in provincia di Lucca. Rispetto all’attività di ospitalità proseguono, presso la biglietteria del Teatro delle Muse, le riconferme degli abbonamenti alla prossima Stagione Teatrale di Ancona.

14 mag. 2014 | Prosegue la campagna abbonamenti della Stagione Teatrale 2014/15 di Ancona

fino al 24 maggio rinconferme abbonamenti senza cambio di posto e turno
dal 9 al 21 giugno partono i cambi di posto e turno
e dal 30 giugno la campagna si apre ai nuovi abbonati

11 spettacoli al Teatro delle Muse
tra grandi testi,  interpreti e registi tra i piú popolari

  per gli under 30 abbonamento speciale giovani
e per tutti gli abbonati in regalo la marcheteatrocard

E in corso presso la biglietteria del Teatro delle Muse la campagna abbonamenti della Stagione Teatrale di Ancona 2014/15 curata da Marche Teatro.

Fino al 24 maggio è possibile riconfermare l’abbonamento per chi volesse mantenere il proprio posto e turno. Dal 9 al 21 giugno sarà possibile per chi volesse cambiare posto e turno, effettuare uno spostamento, mentre i nuovi abbonamenti partiranno dal 30 giugno.

L’intero  programma con  11 titoli, di cui 10 in abbonamento, per 4 repliche a spettacolo sarà integralmente presentato  al Teatro delle Muse. Tra i protagonisti del cartellone spiccano: Silvio Orlando, Alessandro Gassmann, Carlo Cecchi, Alessandro Preziosi, Angela Finocchiaro, Emilio Solfrizzi, Maria Amelia Monti, Pippo Delbono, Giuseppe Battiston, Marina Massironi, Paolo Graziosi. Alcuni dei protagonisti saranno anche registi e tra gli altri a dirigerli troviamo nomi tra i più grandi e apprezzati dal teatro di prosa e sui palcoscenici dei grandi teatri lirici di tutto il mondo: Peter Stein, Damiano Michieletto, Andrea De Rosa, Valerio Binasco. In cartellone la Stagione ospita diversi nuovi allestimenti, alcune esclusive e prime regionali tra cui la produzione di punta di MARCHE TEATRO (16 sono in totale le produzioni di MARCHE TEATRO in tournée nel 2104), LA DODICESIMA NOTTE di William Shakespeare. A 450 anni dalla nascita del Bardo MARCHE TEATRO onora la ricorrenza con uno spettacolo di produzione e due allestimenti ospitati in questa nuova Stagione Teatrale: RICCARDO TERZO e FALSTAFF. La scelta degli spettacoli propone un’ampia panoramica di autori, attori e registi tra i più conosciuti ed amati dal pubblico.  In questa Stagione sul palcoscenico del Massimo cittadino, saliranno quasi 200 artisti per allestimenti imponenti, con grandi protagonisti e autori che vanno da  Shakespeare a Gogol’ da Pinter a Feydeau, da Molière ad Hemingway. La stagione  dimostra una particolare attenzione verso l’incontro con altre discipline: con il cinema, con gli spettacoli LA SCENA, testo scritto  e diretto da Cristina Comencini,  LA SCUOLA di Domenico Starnone con la regia di Daniele Luchetti e con  ADDIO ALLE ARMI, in esclusiva regionale, un omaggio teatrale alla versione cinematografica del testo di Hemingway, nel centenario della grande guerra, portato in scena per la prima volta in Italia da una delle compagnie inglese più conosciute nel mondo imitating the dog. Mentre la regia del divertentissimo L’ispettore Generale di Gogol’, offre l’occasione di ammirare l’originale e pirotecnica versione di Damiano Michieletto,  uno tra i più acclamati giovani registi d’opera La stagione si arricchisce della presenza di Pippo Delbono con lo spettacolo ORCHIDEE in esclusiva regionale, fuori abbonamento, scritto interpretato e diretto da uno degli artisti italiani più conosciuti all’estero, dissacrante e originale, capace di provocare reazioni contrastanti ma sempre in grado di aprire nuovi orizzonti percettivi.

Fino al 24 maggio si può riconfermare l’abbonamento recandosi presso la biglietteria del Teatro delle Muse, è possibile inviare la riconferma anche via fax 071 52622 o via mail a biglietteria@teatrodellemuse.org oppure, come novità di quest’anno, è possibile compilare il formulario che appare in homepage sul sito www.marcheteatro.it.

Novità introdotta da Marche Teatro è la MARCHETEATROCARD. La carta dà diritto a sconti e prelazioni sui biglietti degli spettacoli organizzati da Marche Teatro e non solo. Per chi si abbona alla Stagione Teatrale 2014/15 la MARCHETEATROCARD sarà consegnata gratuitamente al ritiro dell’abbonamento.

Abbonarsi conviene sempre, in tutti i settori: un abbonamento intero di platea ha un costo di 230 euro per 10 spettacoli (23,00 euro a spettacolo), il singolo biglietto di platea costa 36,00 euro. Il risparmio totale abbonandosi è quindi di 130 euro. Per l’abbonamento con il costo più basso, ABBONAMENTO SPECIALE GIOVANI, riservato ai giovani  sotto i 30 anni, per 10 spettacoli la spesa è di 133 euro in seconda galleria o in prima fila di prima galleria, solo 13 euro a spettacolo quindi, con una differenza sul singoli biglietti di 16 euro sulla prima galleria e di 9 euro sulla seconda (costo singolo biglietto in prima galleria €29,00 e €22,00 in seconda galleria).

PREZZI ABBONAMENTI
platea intero €230,00
platea ridotto €205,00 (riservato esclusivamente agli abbonati da almeno una stagione)
prima galleria intero €210,00
prima galleria ridotto €195,00
seconda galleria €165,00
speciale giovani €133,00*

* per ragazzi fino a 30 anni in seconda galleria e/o in prima fila di prima galleria; abbonamento per ragazzi fino a 18 anni in tutti i settori del teatro accompagnati da un adulto

Per tutte le informazioni ci si può rivolgere alla biglietteria del Teatro delle Muse in via della loggia ad Ancona orari: dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 17.30 alle 19.30, il sabato dalle 17.30 alle 19.30 (domenica e lunedì chiusa), telefono 071 52525, 071 20784270, fax 071 52622 biglietteria@teatrodellemuse.org.

Per ricevere le informazioni sulla Stagione Teatrale e su tutta l’attività di Marche Teatro ci si può iscrivere alla newsletter sul sito www.marcheteatro.it

GLI SPETTACOLI IN STAGIONE:

La Stagione si apre dal 16 al 19 ottobre con la pièce tutta al femminile LA SCENA scritta e diretta da Cristina Comencini con Angela Finocchiaro, Maria Amelia Monti. Il gioco del teatro nel teatro per una commedia alla ricerca dell’amore e della libertà. Dal 6 al 9 novembre Alessandro Preziosi è DON GIOVANNI da Molière, Puškin e Da Ponte, traduzione e adattamento di Tommaso Mattei, con la regia dello stesso Alessandro Preziosi. Il Don Giovanni di Alessandro Preziosi accende la fantasia, il piacere dei sensi e la curiosità dell’intelletto, creando un ambiente spettacolare caleidoscopico e camaleontico. Il 22 e il 23 novembre, IN ESCLUSIVA REGIONALE, con prelazione del posto e sconto per gli abbonati, è previsto fuori abbonamento, lo spettacolo di Pippo Delbono, ORCHIDEE. L’ultima creazione di Pippo Delbono è “un continuo dentro e fuori tra teatro e vita, televisione, fotografie, cinema, invenzione”, pezzi di vita che si mescolano a Cechov, Shakespeare, Kerouac, Buchner su musiche di Enzo Avitabile, Deep Purple, Miles Davis, Nino Rota, Wim Mertens, Pietro Mascagni. Dal 4 al 7 dicembre, un’altra ESCLUSIVA REGIONALE arriva ad Ancona la Compagnia inglese imitating the dog con ADDIO ALLE ARMI di Ernest Hemingway. Nell’anniversario dei 100 anni dalla Prima Guerra Mondiale, la Compagnia inglese imitating the dog porta in scena una delle più grandi storie d’amore del XX secolo e lo fanno unendo recitazione, video, scenografie imponenti e musiche originali, creando un adattamento che rivela e mescola il potere dell’amore e la brutalità della guerra. Dal 18 al 21 dicembre in scena FALSTAFF da William Shakespeare con Giuseppe Battiston e la regia di Andrea De Rosa. Sbruffone, vorace, furfante, Falstaff è un personaggio dirompente. C’è in Falstaff qualcosa che ci conquista subito: un amore sfrontato per la vita, che si manifesta soprattutto nella forma dell’amore per la lingua, per le parole. Dal 23 al 25 gennaio in PRIMA REGIONALE, in Stagione arriva L’ISPETTORE GENERALE di Nikolaj Vasil’evic Gogol’, con la regia di Damiano Michieletto. Dalla Russia zarista alla Serbia di oggi. Damiano Michieletto il regista 38enne osannato e ricercatissimo per i suoi allestimenti lirici porta inscena con una regia “pulita” questo testo poco frequentato di Gogol’. Dal 29 gennaio all’1 febbraio Alessandro Gassmann porta in scena e dirige R III • RICCARDOTERZO, di William Shakespeare. La feroce brama di potere del personaggio, la sua follia omicida, la sua “diversità” colpirà al cuore, emozionerà il pubblico trasportandolo in un viaggio affascinante e tragico, attraverso le pieghe oscure dell’inconscio. Dal 19 al 22 febbraio PRODUZIONE / PRIMA REGIONALE LA DODICESIMA NOTTE di William Shakespeare, su nuova traduzione, commissionata per lo spettacolo della poetessa Patrizia Cavalli, con e regia di Carlo Cecchi, musiche di scena del Premio Oscar Nicola Piovani, costumi di Nanà Cecchi. Carlo Cecchi torna a Shakespeare per misurarsi con una commedia corale basata sugli equivoci, sugli scambi di identità e di genere per un gioco attoriale straordinario. Dal 5 all’8 marzo SARTO PER SIGNORA di Georges Feydeau, con Emilio Solfrizzi, regia di Valerio Binasco. Sotterfugi, amori segreti, irresistibili gag dai tempi comici perfetti. Dal 19 al 22 marzo IL RITORNO A CASA, di Harold Pinter con la regia di Peter Stein. Con una Compagnia di eccellenti attori Peter Stein mette in scena uno dei più crudi testi di Pinter, fulcro della storia è la famiglia, “coacervo di torbidi istinti e incancrenite ossessioni” tra intrecci, sorprese e lampi di umorismo. Il cartellone in abbonamento si chiude dal 9 al 12 aprile con lo spettacolo LA SCUOLA di Domenico Starnone, vede tra gli attori Silvio Orlando, Roberto Citran, Marina Massironi diretti da Daniele Luchetti. Amori, amicizie e scontri generazionali danno vita a personaggi esilaranti e a dialoghi brillanti per uno spettacolo irresistibilmente comico. Lo spettacolo divenne presto un cult e poi nel 1995, un film, dal titolo La scuola. Fu uno dei rari casi in cui il cinema accolse un successo teatrale e non viceversa.

6 mag. 2014 | Alessandro Sciarroni tocca il sudamerica con “Joseph”

Nel mese di maggio in seguito con il solo in Svizzera,
Con Untitled_ a Pisa all’interno di NID platform
E con Folk-s al Kunsten Festival di Bruxelles e poi a Ginevra

Le creazioni di Sciarroni fino a dicembre saranno ospiti in 40 città di 8 paesi diversi per circa 100 repliche

Alessandro Sciarroni il 7 maggio sarà in scena a Montevideo in Uruguay con la performance Joseph. L’artista porta al di là dell’oceano lo spettacolo con il sostegno di MARCHE TEATRO.
MARCHE TEATRO quindi con le sue produzioni porta il nome delle Marche non solo fuori dai confini regionali ma tocca l’Europa e in questo caso lavora per far conoscere gli artisti e le proprie creazioni anche in altri continenti.
Gli spettacoli creati da Alessandro Sciarroni, prodotti in questi anni da MARCHE TEATRO in collaborazione con Corpoceleste (associazione di Alessandro Sciarroni) e con molti illustri partner internazionali: Untitled. Folk-s e Joseph toccheranno da maggio a dicembre (già in calendario) 40 città, per un centinaio di repliche in 8 paesi: Uruguay, Francia, Belgio, Italia, Svezia, Svizzera, Germania.
Solo nel mese di maggio: Joseph dopo Montevideo sarà in scena il 26_05_2014 in Svizzera, UNTILED sarà ospite il 23_05_2014 a Pisa al Teatro Verdi all’interno di NID Platform e FOLK-S è al Kunsten Festival Des Arte a Bruxelles il 16 – 17 – 18 – 19_05_2014 e il 27_05_2014 a Ginevra.

LE DATE già in cartellone fino a dicembre 2014:
[JOSEPH]
8 – 9_12_2014 [_kids]
Tremblay, France
3 – 4 – 5_11_2014 [_kids]
Marseille, France
1_11_2014
Kalmar, Sweden
30_10_2014
Boras, Sweden
28_10_2014
Uddevalla, Sweden
2 – 3 – 4_10_2014 [_kids]
Paris, MAC, Creteil, France
28 – 29_09_2014 [_kids]
Lyon, Biennal De La Danse De Lyon, France
25 – 26_09_2014 [_kids]
Paris, Le Centquatre, France
23_09_2014
Halmstad, Sweden
20_09_2014
Gotland, Sweden
18_09_2014
Kungsbacka, Sweden
16_09_2014
Linköping, Sweden
11 – 12_09_2014
Stockholm, Sweden
10_09_2014
Umeå, Sweden
7_09_2014
Jönköping, Sweden
4_09_2014
Västerås, Sweden
19 – 20_08_2014
Berlin, Tanz In August, Germany
20_07_2014 [_kids]
Bolzano, Italy
26_05_2014
Geneve, Switzerland
07_05_2014
Montevideo, Uruguay

[UNTITLED]
17_01_2015
Aalst, Belgium
15 – 16_01_2015
Ghent, Belgium
14_01_2015
Hasselt, Belgium
13_01_2015
Leuven, Belgium
2 – 3_11_2014
Aix-en-province, Pavillon Noir, France
26 – 27 – 28 – 29 – 30_11_2014
Paris, Le Centquatre, France
18 – 19 – 20 – 21 – 22_11_2014
Paris, Le Monfort théâtre, France
13 – 14_11_2014
Paris, CND, France
26 – 27_09_2014
Lyon, Biennal De La Danse De Lyon, France
26_08_2014
Tallin, Estonia
19 – 20_08_2014
Berlin, Tanz In August, Germany
21_06_2014
Fossano, Mirabilia Festival, Italy
23_05_2014
Pisa, Teatro Verdi , NID Platform, Italy

[FOLK-S]
6_12_2014
Tremblay, France
4 – 5 – 6 – 7 – 8_11_2014
Paris, Le Monfort théâtre, France
16 – 17 – 18 – 19_05_2014
Brussels, Kunsten Festival Des Arts,
La Raffinerie, Belgium
27_05_2014
Geneve, Switzerland

5 mag. 2014 | La mamma più forte del mondo in scena al Teatro Duse di Genova

MARCHE TEATRO è in scena a Genova al Teatro Duse dal 6 all’11 maggio con la produzione LA MAMMA PIU’ FORTE DEL MONDO opera prima di Barbara Moselli con Orietta Notari, Barbara Moselli, Vito Saccinto, la regia di Matteo Alfonso e Tommaso Benvenuti, realizzazione scene di Roberto Bivona e Stefania Cempini, i bozzetti di scena sono di Giorgia Marinelli, i costumi sono di Stefania Cempini, le luci di Mauro Marasà, la produzione è di MARCHE TEATRO Teatro Stabile Pubblico in collaborazione con NIM Neuroni in Movimento. Lo spettacolo è stato realizzato dopo che la Compagnia Nim neuroni in movimento ha vinto GAME 2012 – concorso vetrina dedicato alle compagnie marchigiane under 35 nell’ambito del progetto REFRESH promosso dal CMS Consorzio Marche Spettacolo.

Con La mamma più forte del mondo, la compagnia NIM neuroni in movimento continua il suo percorso all’interno della drammaturgia contemporanea, dimostrando come sia fondamentale scegliere testi che, attraverso storie di straordinaria quotidianità, siano in grado di farsi universali, di parlare a tutti. Tutto ciò con l’obiettivo da sempre dichiarato di fare con il Teatro non intrattenimento, ma quell’arte straordinaria in grado di fermare per un attimo il mondo e farne una cruda e spietata fotografia, con la “pretesa” di voler migliorare la società in cui viviamo.

Il testo. Un interno domestico. Un tavolo. Sorella e Fratello trentenni e una mamma (come suggerisce il titolo) un po’ particolare. Una valigia. Una partenza imminente e tutte le conseguenze e le discussioni che porta con sé il distacco dal focolare. Così si apre questa piccola odissea familiare che nel giro di tre atti racconta, con ritmo brillante, le vicende e i caratteri dei tre personaggi in modo empatico ed essenziale. Uno spaccato quotidiano e condiviso, attraversato però da una vena di follia. Una famiglia “atipica” che si rivela, attraverso le proprie vicissitudini, portatrice di voci comuni.

Dalle note di regia di Matteo Alfonso e Tommaso Benvenuti L’esigenza di maturare e sperimentare un proprio linguaggio rivolto al teatro contemporaneo si sviluppa nel testo di esordio di Barbara Moselli. Una commedia che ruota attorno a due elementi fondamentali: il primo è la creazione dei personaggi con i loro vizi e le loro virtù, a cui ci si affeziona e di cui si ride nei loro momenti e situazioni paradossali, consapevoli però della profonda corrispondenza che ognuno di noi sente per questa umanità. Secondo, è l’argomento cardine della commedia: la famiglia, meglio la “condizione sociale” o “l’appartenenza”. Fratello e Sorella sono impegnati nella loro personale lotta per l’indipendenza, non solo materiale, ma anche interiore, restando inevitabilmente attratti dal forte carattere della Mamma. E sarà proprio la Mamma, alla fine, a trovare la soluzione che riporta un equilibrio all’interno di questa famiglia singolare. Lo spettacolo non fa leva sulla denuncia scontata dei problemi dei giovani, della famiglia e della modernità ma, partendo da un dato esteriore e originale, li assimila in un ritratto di umanità molto più vicina e affine a noi di quanto possa apparire.

La compagnia NIM viene fondata nel 2006 da 6 giovani attori diplomati alla Scuola di Recitazione 
del Teatro Stabile di Genova (Matteo Cremon, Pier Luigi Pasino, Fiorenza Pieri, Barbara Moselli, Vito Saccinto e Marco Taddei). Con loro in quest’occasione lavora il marchigiano Tommaso Benvenuti e una delle anime della Compagnia, Vito Saccinto è nato e vive nelle Marche.

Barbara Moselli.
 Attrice diplomata nel 2005 alla scuola del Teatro Stabile di Genova.
Con la NIM neuroni in movimento recita in “Iris” e “Bollocks”.
Lavora con il Teatro Stabile di Genova in numerose 
produzioni dirette da Marco Sciaccaluga al fianco di
 attori come Eros Pagni e Ugo Pagliai.
Viene diretta inoltre da Fausto Paravidino, Nicola Pannelli, Alberto
 Giusta e Laura Sicignano.
Nel 2010 è tra i protagonisti di “Esuli” di J. Joyce per la regia di Marco Sciaccaluga e nel 2011, è tra i protagonisti di “Nora alla prova” con Mariangela Melato per la regia di Luca Ronconi e de “La Moscheta” con Tullio Solenghi per la regia di Marco Sciaccaluga. “La mamma più forte del mondo” è il suo primo testo drammaturgico.

10 apr. 2014 | Marche Teatro presenta la Stagione Teatrale 2014-15 di Ancona

MARCHE TEATRO

PRESENTA LA STAGIONE TEATRALE 2014/15 DI ANCONA

11 SPETTACOLI AL TEATRO DELLE MUSE Continua a leggere

21 mar. 2014 | Alessandro Sciarroni in scena a Milano con UNTITLED_I will be there when you die

Lo spettacolo sarà il 22 marzo a UOVO

Il 22 marzo alle ore 19.00 alla Triennale Teatro dell’Arte, Alessandro Sciarroni torna in scena a Milano, all’interno del programma di UOVO, protagonista indiscusso della nuova scena italiana con UNTITLED_I will be there when you die.

Untitled_I will be there when you die di ALESSANDRO SCIARRONI con Lorenzo Crivellari, Edoardo Demontis, Victor Garmendia Torija, Pietro Selva Bonino, musiche originali suono e training Pablo Esbert Lilienfeld, disegno luci Rocco Giansante, produzione MARCHE TEATRO /Fondazione Le Città del Teatro -TSM – CORPOCELESTE_C.C.00# coproduzione Comune di Bassano del Grappa / Centro per la Scena Contemporanea, Biennale de la danse / Maison de la Danse de Lyon, AMAT, Mercat de les Flors/Graner (Barcelona) , Dance Ireland (Dublin), Realizzazione nell’ambito del progetto EU Modul Dance project con il sostegno di  European Dancehouse Network , con il supporto di  EU Cultural Programme 2007-13 e Centrale Fies e Santarcangelo dei Teatri •12 •13 •14 Festival Internazionale del Teatro in Piazza.

La performance una pratica performativa e coreografica sul passare del tempo che nasce da una riflessione sull’arte di manipolare con destrezza gli oggetti: la giocoleria. Secondo capitolo di un progetto più ampio intitolato Will you still love me tomorrow?, attraverso il quale Sciarroni intende indagare i concetti di sforzo, costanza e resistenza, qui l’idea è quella di spogliare l’arte circense dagli stereotipi cui viene comunemente associata nell’immaginario collettivo per esplorarla in quanto linguaggio: pratica, regola, disciplina, impegno, concentrazione, sono gli elementi costitutivi di questo lavoro che costringono gli interpreti a stare nel tempo presente, senza possibilità di tornare indietro, ancora e ancora e ancora.

In questo lavoro il toss juggling (lancio di oggetti) evoca la fragilità dell’esistenza umana. L’esibizione del giocoliere è costituita da diversi tipi di tiri di lancio (tricks). Le figure che si possono eseguire sono pressoché infinite, sia per varianti “fisiche” che per le variazioni di schema (pattern) giocato. Il passing è un modo per giocolare in compagnia.

È l’attività principale che viene svolta durante un incontro con altri giocolieri. L’idea è spogliare quest’arte circense dagli stereotipi cui viene comunemente associata nell’immaginario collettivo ed esplorarla in quanto linguaggio. Pratica, regola, disciplina, impegno, concentrazione, sono gli elementi costitutivi di questo lavoro che costringono gli interpreti a stare nel tempo presente, senza possibilità di tornare indietro, ancora e ancora e ancora.

13 mar. 2014 | Successo per il bando per attori per “La dodicesima notte”

722 le canditature arrivate per il bando-attori lanciato da Marche Teatro per la nuova produzione La dodicesima notte di William Shakespeare, con e regia di Carlo Cecchi
 I selezionati dal Maestro, parteciperanno ai provini che si terranno tra il 20 e il 30 marzo a Villa Nappi a Polverigi

Ancona – Gran successo per il bando per attori lanciato da MARCHE TEATRO – Teatro Stabile Pubblico, sono arrivate infatti ben 722 candidature, per partecipare alla nuova produzione La dodicesima notte di William Shakespeare con e la regia di Carlo Cecchi.

Lo spettacolo è prodotto dal MARCHE TEATRO – Teatro Stabile Pubblico in collaborazione con L’Estate Teatrale Veronese. La dodicesima notte proverà nelle Marche, debutterà a Verona nel luglio 2014 e girerà poi in tournée nei primi mesi del 2015.

La dodicesima notte è stata messa in cantiere da MARCHE TEATRO – Teatro Stabile Pubblico per il 2014 insieme ad altri 16 titoli. Alla traduzione del testo sta lavorando la poetessa Patrizia Cavalli e le musiche di scena saranno del Premio Oscar Nicola Piovani.

Per il casting lanciato da MARCHE TEATRO per un massimo di 10 attori/attrici di età compresa tra i 18 e i 32 anni, sono stati richiesti ai candidati: curriculum, foto e un breve video, dove l’attore in questione recita due brevi monologhi, su traduzione della poetessa Patrizia Cavalli, riferiti a Olivia e Orsino, due dei personaggi del testo. I partecipanti hanno una media di 28 anni e provengono anche da Germania e Spagna.

I materiali inviati saranno visionati dal Maestro Carlo Cecchi.

Entro il 19 marzo saranno contattati dall’organizzazione telefonicamente e via e-mail, i candidati selezionati per partecipare ai provini che si terranno presso Villa Nappi a Polverigi (Ancona) tra il 20 e al 30 marzo 2014.

24 feb. 2014 | Il 27 e il 28 febbraio a Porto San Giorgio “Volevo fare solo Amleto”

Il 27 e il 28 febbraio alle ore 21.15 al Teatro Comunale di Porto San Giorgio arriva in scena lo spettacolo Volevo fare solo Amleto di Francesca e Stefano Tosoni, il progetto vincitore del GAME 2013, concorso vetrina per artisti marchigiani under 35. Lo spettacolo che ha ottenuto il maggior numero di voti dalla giuria sempre under 35 presente al concorso, è prodotto da MARCHE TEATRO (TSM) in collaborazione con Associazione Proscenio e Comune di Porto San Giorgio.

Dopo un debutto a Roma lo scorso dicembre e alcune date in significative rassegne lo spettacolo è ancora una volta nelle Marche e questa volta i fratelli Tosoni giocano proprio in casa, a Porto San Giorgio.

VOLEVO SOLO FARE AMLETO di Francesca e Stefano Tosoni, ha la regia di Stefano Tosoni, in scena vedremo: Stefano Tosoni, Francesca Tosoni, Pamela Olivieri, I sub limen: Mattia Camilli & Mauro D’angelo, ascolteremo le musiche originali e suonate dal vivo in scena di Fabio Capponi, i costumi sono di Stefania Cempini, le luci di Mauro Marasà.

Dalle note di regia di Stefano Tosoni – Amleto è il teatro e proprio in Amleto, Shakespeare, scrive che il teatro è lo specchio della vita. Amleto è vita: figlio ribelle, arrogante, ironico, depresso, finto pazzo o pazzo vero, innamorato disilluso, amico tradito, codardo, vile, incorente,  ama e odia sua madre…ama e odia se stesso…ama e odia…

Lo hanno fatto in tutti i modi, classico, avanguardistico, psicologico, psicotico..lavorare su di Amleto è vivere…ed è forse questo il suo vero fascino,  Amleto va semplicemente “fatto”! Solo così capisci che il viaggio conta assai più della meta, come nella vita! Noi vi raccontiamo la storia di una compagnia di scapestrati,  guidati da un giovane attore-regista-barista, senza un soldo ma con la voglia di inseguire e realizzare il suo sogno…essere Amleto, almeno una volta! Perché in fondo fare Amleto è come masturbarsi, forse è masturbarsi: se vuoi che ti piaccia davvero, devi farlo da solo! -.

Francesca e Stefano Tosoni sono due fratelli, lei avvocato con la passione del teatro, lui laureato in economia politica ma attore professionista dal 2000. Lui, oltre ad essere un attore professionista e un regista, insegna teatro. Lei è stata sua allieva. Insieme hanno fondato l’associazione culturale proscenio e insieme lo scorso anno, in collaborazione con il centro studi Piero Calamandrei, hanno prodotto, realizzato ed interpretato lo spettacolo “Assoluzione di un amore”, grazie al quale il centro studi ha ricevuto il premio Franco Enriquez 2012 per l’impegno civile, sezione teatro. Da questa sinergia fraterna la voglia di imbarcarsi in questo nuovo viaggio, in compagnia di fidati amici professionisti.

Biglietteria 392 3429126

24 feb. 2014 | Marche Teatro lancia il bando per attori per la nuova produzione “La dodicesima notte”, con e regia di Carlo Cecchi

Scadenza bando 11 marzo 2014 

MARCHE TEATRO – Teatro Stabile Pubblico, in collaborazione con l’Estate Teatrale Veronese, produrrà un nuovo spettacolo diretto da Carlo Cecchi: LA DODICESIMA NOTTE di William Shakespeare. Il debutto è previsto al Teatro Romano di Verona nel luglio 2014. Le prove si terranno nelle Marche (luogo da definire) indicativamente a partire dal 20 maggio 2014. La tournée si terrà da gennaio ad aprile 2015; è attualmente in definizione la distribuzione dello spettacolo per l’estate 2014, pertanto è richiesta la disponibilità anche nei mesi di luglio e agosto.

Per La dodicesima notte è previsto un casting per la ricerca di 10 attori/attrici di età compresa tra i 18 e i 32 anni, che saranno selezionati dal regista Carlo Cecchi nei provini che si terranno a Villa Nappi a Polverigi, dal 20 al 30 marzo. Il bando del casting per la pre-selezione è on line su www.marcheteatro.it (anche sui siti dei singoli enti) e scade l’11 marzo 2014.

Per partecipare al casting, le domande di partecipazione dovranno essere inviate entro l’11 marzo 2014 secondo le modalità precisate a seguire. Entro il 19 marzo 2014 i candidati selezionati per partecipare ai provini saranno contattati dall’organizzazione telefonicamente e via e-mail. I provini si terranno presso Villa Nappi a Polverigi (Ancona) dal 20 e al 30 marzo 2014.

Si ricercano un massimo di n. 10 attori/attrici di età compresa tra i 18 e i 32 anni rispondenti ai requisiti elencati:

– nazionalità italiana e/o estera

– eccellente padronanza della lingua italiana

– invio delle candidature come indicato in “modalità di presentazione delle domande e termini di scadenza”

– piena disponibilità di presenza nei periodi di selezione, prove e recite richiesti.

I candidati sono invitati ad indicare nel curriculum vitae, oltre alle esperienze formative e professionali in ambito teatrale, anche le proprie capacità e competenze nella danza e nella musica (specificando quali strumenti musicali eventualmente suonino).

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE E TERMINI DI SCADENZA:

Per candidarsi gli interessati dovranno inviare esclusivamente on-line all’indirizzo: casting@marcheteatro.it la domanda di candidatura debitamente compilata e scrivendo nell’oggetto della e-mail “CASTING”.

L’organizzazione darà conferma via e-mail, entro 48 ore dall’invio, della avvenuta ricezione delle domande pervenute. In caso di mancata risposta da parte dell’organizzazione, si invita il candidato a contattare telefonicamente i numeri 071.20784204 e/o 392.1909020 (da lunedi a venerdi, h. 10-13 e 15-18), referente: Benedetta Morico.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al giorno 11 marzo 2014.