STORIE

teatro ragazzi estate | luglio – settembre 2015

Teatro delle Muse – sala Clio – ore 18.30
17-18-24-25-31 luglio | 1-7-8 agosto

LA STORIA DI LUIGINO

per bambini a partire dai tre anni

10 – 11 – 24 – 25 settembre

LE STORIE DEL BOSCO

per bambini a partire dai tre anni

17 – 18 – 19 settembre

LA STORIA DI MIMMO E PICCOLO

per bambini a partire dai tre anni

12 – 26 settembre

LA STORIA DI UN TEATRO DA SCOPRIRE

per tutti a partire dai sei anni

posto unico  € 4,00

posti limitati-si consiglia la prenotazione allo 071 82805

prevendita presso la biglietteria del Teatro delle Muse – tel. 071 52525
orario estivo fino al 20 settembre dal lunedì al venerdì ore 9.30-13.30 – giovedì e il venerdì anche il pomeriggio ore 16.30-19.30

24 giu. 2015 | Ancona al centro del mondo con “Inteatro Festival”

dal 25 giugno al 4 luglio
200 artisti da tre continenti
Europa Asia Africa
danza performance teatro dj set

creazione contemporanea, tradizione e nuove tecnologie
12 le prime nazionali

apre il festival il 25 giugno
lo spettacolo di teatro interattivo
della giapponese Yui Kawaguchi “MatchAtria Extended”
sul palco del Teatro delle Muse

25 26 27 giugno Focus danza a Polverigi
con Ambra Senatore, Alessandro Sciarroni, Marco D’Agostin, Chiara Frigo, Glen Caci, Effetto Larsen, Claudia Catarzi, 7 8 chili, Antonio Montanile, Collettivo PirateJenny e l’artista outsider Benjamin Verdonck

dall’ 1 al 4 luglio le grandi compagnie di danza e teatro ad Ancona
Constanza Macras
Korea National Contemporary Dance Company
Ula Sikle
Motus
Babilonia Teatri
Mapped Productions

Al via INTEATRO Festival 2015 dal 25 giugno al 4 luglio tra Ancona e Polverigi per 10 giorni dedicati alla creazione contemporanea tra tradizione e nuove tecnologie che invade per la prima volta Ancona, oltre ai consueti spazi di Villa Nappi a Polverigi con spettacoli di danza, performance, teatro, dj set.

200 artisti coinvolti provenienti da tre continenti: Asia, Africa ed Europa. 22 Compagnie 12 spettacoli in prima e anteprima nazionale.

Il Festival giunto alla sua 37° edizione, dedica nel primo fine settimana, dal 25 al 27 giugno a Polverigi uno speciale Focus danza a cui partecipano giovani e talentuosi  coreografi e performer italiani con le loro nuove produzioni, tra gli altri: Ambra Senatore “Mattoncini”, Alessandro Sciarroni “Turning” e “Joseph”, Glen Çaçi “KK (I’m a Kommunist Kid)”, Chiara Frigo “West End”, Antonio Montanile “Dismisura”, Claudia Catarzi “Intorno al fatto di cadere”, Marco D’Agostin “Everything is ok”, Collettivo PirateJenny “Cheerleaders”, Effetto Larsen “Funzioni”. Nei tre giorni sono previste negli spazi di Polverigi cinque e/o sei performance a sera, da non perdere, in prima assoluta.

Ad Ancona sono protagoniste le grandi compagnie straniere e internazionali tra cui si segnalano: la coreografa giapponese Yui Kawaguchi & Yoshimasa Ishibashi con lo spettacolo/installazione di teatro interattivo, “MatchAtria Extended”, spettacolo da cui è tratta l’immagine del festival, che inaugura la manifestazione e le giornate dal 25 al 28 giugno con più repliche al giorno al Teatro delle Muse (lo spazio-teatro per 30 spettatori alla volta sarà il palcoscenico delle Muse dove verrà costruita una piccola platea); un incrocio tra avanzatissime tecnologie multimediali e la tradizionale cerimonia del tè; Constanza Macras con “Distortion” un puro concentrato di energia che utilizza il vocabolario gestuale delle sottoculture urbane (3 luglio ore 21.30 Teatro delle Muse); la Korea National Contemporary Dance Company, compagnia che rappresenta la Korea all’Expo di Milano, con lo spettacolo “Bul-Ssang” (1 luglio ore 21.30 Teatro delle Muse-Ancona) un singolare mix di cultura pop e tradizione che ci proietta nelle megalopoli orientali, Ula Sickle artista innovativa che nei suoi lavori genera commistioni tra arti visive, musica contemporanea ed architettura con “Kinshasa Electric” (4 luglio ore 21.30 alla corte della Mole-Ancona) che ci proietta nelle banlieues della capitale congolese e l’artista outsider Benjamin Verdonck con la sua ultima creazione il poetico “One more thing” .

Tra le Compagnie italiane con nuove creazioni in anteprima, troviamo: Babilonia Teatri con “Inferno” (Teatro Sperimentale ore 21.00) e Motus con “MDLSX” (Teatrino Sala Melpomene/Muse ore 19 e ore 22.30) che saranno in scena ad Ancona il 2 luglio.

Le produzioni di Marche Teatro presenti al festival sono 4: due creazioni di Alessandro Sciarroni “Turning” in cui l’artista decide di intraprendere una nuova ricerca testando su di sè una nuova pratica: quella del proprio corpo che ruota intorno al suo stesso asse per un tempo determinato e il successo mondiale “Joseph” qui proposto con Marco d’Agostin in scena; poi ancora “KK (I’m a Kommunist Kid)” di Glen Çaçi riflessione politico performativa sulla proprietà territoriale e sull’identità culturale, filtrata da un’ironia cruda pungente; Çaçi esplora, le sue origine albanesi con suo fratello Olger, creando una performance coinvolgente e commovente. Il quartetto si chiude con la presentazione del primo studio di “Chimèra” di 7-8 chili. Con lo stile ironico e surreale che li contraddistingue, il Collettivo presenta questa nuova invenzione che denuncia una società in cui l’aumento dei mezzi di comunicazione impoverisce paradossalmente il bisogno dell’uomo di comunicare. Poi ancora, da non perdere, la prima assoluta di Mapped Productions “Nova Insula”, una decostruzione visuale del testo shakespeariano della Tempesta, alla Mole Vanvitelliana dall’1 al 4 luglio (diverse repliche al giorno per 15 spettatori alla volta).

Dal 2 al 4 luglio, a chiusura delle serate, al Lazzabaretto della Mole Vanvitelliana si balla con Inteatro Festival e i dj set di Silvia Calderoni (Motus), Spleepwalker (Constanza Macras), Baba Electronica (Ula Sickle).

Il programma del festival prevede inoltre: laboratori, flash mob, interventi in città, dj set e 7 progetti: il Teatro della Biosphera di Adriana Zamboni e Lucio Diana con Utopia/Energia e Biosphera d’Acqua alla Mole Vanvitelliana dal 19 giugno al 13 luglio, il Meeting Internazionale per la creazione di una rete di cooperazione culturale nell’area della macroregione Adriatico-Ionica che si tiene a Polverigi (25 e 26 giugno), P.A.C.4 Paesaggio Ambiente Creatività 28 giugno a Polverigi, GAME3 29 e 30 giugno al Teatro Sperimentale di Ancona., e l’azione oratoria di Claudia Castellucci che presenta il libro tramite quadri “Setta. Scuola di tecnica drammatica”, edito da Quodlibet (il 4 luglio ore 23.00 Mole Vanvitelliana).

Sono previsti inoltre un flash-mob per le principali vie di Ancona che sarà il risultato del laboratorio propedeutico “LAVIADELMARE” condotto da Afshin Varjavandi e INC InNprogress Collective e ci saranno anche Interventi in città a cura di Luna Dance Theater e Hexperimenta, per coinvolgere la cittadinanza ed invadere con la  danza gli spazi urbani.

Inteatro Festival 2015 è curato da MARCHE TEATRO Teatro di Rilevante interesse Culturale, diretto da Velia Papa, con il sostegno di Comune di Ancona, Comune di Polverigi, Regione Marche, Distretto Culturale Evoluto, Svim, Camera di Commercio di Ancona, Ministero per i Beni Le Attività Culturali e il Turismo.  Sponsor della manifestazione: Angelini spa, Carige, CNA di Ancona Vuesse, Conero Car. Per il progetto del Teatro della Biosphera: Multiservizi, Prometeo estra. L’attività di Inteatro Festival 2015 rientra tra le manifestazioni di MarcheExpo2015 ed è inserita con Teatro della Biosphera (19 giugno / 13 luglio) ad Ancona e il Meeting Internazionale per la creazione di una rete di cooperazione culturale nell’area della macroregione Adriatico-Ionica che si tiene a Polverigi (25 e 26 giugno) nel progetto di “Presidio Diffuso” recentemente varato dalla Camera di Commercio di Ancona.

Biglietti da €5 a €20 sconto per chi acquista un carnet di almeno 5 spettacoli e per i possessori di MarcheTeatrocard e Opera card.

Informazioni e prenotazioni: 071 52525 / 071 9090007 biglietteria@teatrodellemuse.org  info@marcheteatro.it  biglietti on line www.geticket.it  

Inaugurazione del TEATRinO DEL PIANO

TEATRO DI COMUNITÀ

GENERAZIONI E CULTURE A CONFRONTO

Un luogo in un grande quartiere di Ancona dove è possibile creare occasioni di incontro e confronto tra le diverse generazioni, tra differenti culture, linguaggi, consuetudini, espressioni.

Un luogo dove è possibile agire il teatro anche in prima persona e non essere soltanto spettatori. Un luogo per garantire un punto attivo di riferimento per tutti gli abitanti.

Il progetto che ruota attorno alla riapertura del Teatrino del Piano (ex Crass) si propone di stimolare la partecipazione ai processi creativi anche delle fasce sociali più deboli e che non sempre hanno l’opportunità di usufruire delle occasioni culturali presenti in città. Allo stesso tempo il nuovo spazio teatrale, perfettamente ristrutturato con una capienza di cento spettatori, si candida a rappresentare un luogo privilegiato per sperimentare nuove pratiche drammaturgiche e performative. L’idea è quella di creare alternative linguistiche e tematiche che possano espandersi nel resto della città in stretto collegamento con le altre strutture già esistenti e funzionanti.

Nel “Teatrino del Piano” tutte le esperienze di teatro sociale ed educativo che già esistono ed operano in vari ambiti avranno la possibilità di condividere il luogo della loro attività, uscendo così dal rischio di un isolamento che può determinarne scarsa visibilità e dunque minore impatto sul contesto cittadino.

Inoltre saranno favoriti e selezionati una serie di progetti con particolare attenzione verso giovani artisti del territorio che abbiano nel loro percorso creativo il coinvolgimento attivo dei partecipanti alle fasi laboratoriali del progetto. Tale prassi si propone di privilegiare quella nuova categoria di spettatori  che frequentano il teatro non solo per assistere alle proposte dei vari spettacoli, ma anche in virtù del loro interesse specifico per i processi di costruzione e di invenzione che portano all’evento rappresentativo finale.

Il “Teatrino del Piano” si propone come un nuovo spazio dove chi pratica e si occupa da sempre di teatro potrà incontrarsi con gli spettatori più piccoli e giovani, con gli anziani desiderosi di confrontare la loro esperienza con le nuove generazioni, con le diverse culture dei tanti immigrati presenti nel quartiere e nella città, con portatori di handicap che hanno nel teatro un’ulteriore e importante opportunità di espressione e comunicazione.

giornata d’inaugurazione

TEATRinO DEL PIANO

Ancona, via Maggini

13 giugno 2015

dalle ore 17,00 alle ore 20

ore 17.00

C’E’ QUALCOSA DI GRANDE

Laboratorio teatrale dedicato ai preadolescenti

Lezione dimostrativa del laboratorio a cura di

Teatro del Canguro – Marche Teatro-

Ore 17,45

IL GRANDE RACCONTO

LA STORIA DI ULISSE E POLIFEMO

Per tutti a partire dai sei anni

racconta Natascia Zanni

 Teatro del Canguro – Marche Teatro

Ore 18.00

Stefania Zepponi -Hexperimenta

presenta

GENITORI-FIGLI: UNA RELAZIONE IN MOVIMENTO

Incontri di danza per bambini, mamme e papà

Età minima dei bambini anni sei

Ore 18,30

INAUGURAZIONE UFFICIALE DEL TEATRinO del PIANO

 Ore 19,00

“TEATROPOLIS”

Laboratorio teatrale interculturale

Lezione dimostrativa del laboratorio a cura di

Ponte tra Culture

PRESENTAZIONE DEI LABORATORI A CURA DELLA COOPERATIVA

A seguire:

PROGETTO ZIO VANJA IN CITTA’

Gli attori Luca Levi e Giorgia Furbetta presentano il loro progetto di laboratorio intergenerazionale con evento finale ispirato allo “Zio Vanja” di A. Cechov

Tutte le attività della giornata sono ad ingresso libero – posti limitati

Si consiglia la prenotazione allo 071 82805

TUTTE LE DIREZIONI

Teatro educativo sociale

Progetto di Marche Teatro
in collaborazione con le diverse realtà
che risiedono ed operano sul territorio

VENERDÌ 22 MAGGIO , ORE 21 / TEATRO SPERIMENTALE ANCONA

INCONTRO FINALE CON I GRUPPI

ingresso libero


LABORATORIO TEATRALE PAPA GIOVANNI XXIII

L’ATTESA

con Morena Baldi, Daniele Cantarini, Davide Catalani, Marco Galeazzi, Luca Gerini, Laura Moretti, Lamberto Monaco, Marco Sottiletti, Sonia Tagliaventi

coordinamento Lino Terra, Natascia Zanni


LABORATORIO C’È QUALCOSA DI GRANDE…

MUSIBREMACANTI

con
(gruppo dei piccoli) Peter Beeuwkes, Margherita Carotti, Edoardo Ghirlantini, Giorgia Lucconi, Francesca Modric, Sandra Palcani, Tommaso Scarano, Giulio Spada, Maya Teodoro
(gruppo dei grandi) Martina Aquili, Diletta Carotti, Giacomo Cipolletta, Carlo Defendi, Sara Fiumicelli, Alessia Giamagli, Lara Giardi, Mattia Guidi, Camilla Mazzoni, Elisea Miccini, Alfredo Nicoletti, Beatrice Oliva Giulia Orsetti, Maria Plozner, Lorenzo Rozzi, Chiara Sagratini, Marcos Severini, Ambra Tiberi, Filippo Zampetti

coordinamento e regia Andrea Bartola
collaborazione Laura Moreschi


COMPAGNIA H DEMIA
(laboratorio promosso dal Comune di Ancona Ass.to ai servizi sociali)

DON CHISCIOP

con Matteo Costarelli, Filippo Desideri, Sara Francelli, Arian Ghasemi, Nicoletta Grilli, Patrizia Marincioni, Roberto Martini, Andrea Mastrogiacomo, Luca Massari, Pierpaolo Sala, Fabio Spadoni, Matteo Urbinati

educatori Alessandra Giombini, Luca Gobbi, Marco Piccinini
coordinamento e regia Simone Guerro
assistenti Lucia Tantucci,Silvia Paglioni


INFO 071 82805 | info@teatrodelcanguro.it | www.teatrodelcanguro.it

con il contributo di
MiBACT | Regione Marche | Camera di Commercio di Ancona | Galleria Auchan | Comune di Ancona

YOUR FUTURE FESTIVAL edizione 2015

appuntamenti a cura di MARCHE TEATRO all’interno di Your Future Festival dell’ Università Politecnica delle Marche

20 maggio ore 20.45 / teatro delle muse

ESCLUSIVA REGIONALE per la rassegna DANZA ALLE MUSE

PLAN B

CIE 111 (Compagnia 111)

una creazione e scenografia di Aurélien Bory
con Mathieu Bleton, Itamar Glucksmann, Jonathan Guichard, Nicolas lourdelle
messa in scena di  Phil Soltanoff
creazione dei ruoli Olivier Alenda, Aurélien Bory, Loic Praud, Alexandre Rodoreda
disegno luci Arno Veyrat
musiche Phill Soltanoff, Olivier Alenda, Aurélien Bory

produzione Compagnia 111 – Aurélien Bory

21 maggio ore 21.00 / Aula Magna di Ateneo “Guido Bossi”
Dario Vergassola

LA BALLATA DELLE ACCIUGHE

STAGIONE TEATRALE 14-15 | JESI, TEATRO G.B. PERGOLESI

INIZIO SPETTACOLI ORE 21

11 gennaio | jesi, teatro g.b. pergolesi

Antonio Catania | Gianluca Ramazzotti

IL PRESTITO

Giampiero Solari

5 febbraio | jesi, teatro g.b. pergolesi

Milvia Marigliano | Arturo Cirillo

LO ZOO DI VETRO

Tennessee Williams

16 febbraio | jesi, teatro g.b. pergolesi

Pierfrancesco Favino

SERVO PER DUE

Richard Bean | Carlo Goldoni

24 febbraio e 25 febbraio FUORI ABBONAMENTO | jesi, teatro g.b. pergolesi

Carlo Cecchi

LA DODICESIMA NOTTE

William Shakespeare | Patrizia Cavalli | Nicola Piovani

15 marzo | jesi, teatro g.b. pergolesi

Ambra Angiolini

LA MISTERIOSA SCOMPARSA DI W

Stefano Benni | Giorgio Gallione

28 marzo | jesi, teatro g.b. pergolesi

Gianluca Guidi | Giampiero Ingrassia

TAXI A DUE PIAZZE

Ray Cooney

FUORI ABBONAMENTO

21 e 22 febbraio | jesi, galleria di palazzo pianetti
14 marzo | san marcello, teatro p. ferrari

Lucia Bendia

LETTERA DI UNA SCONOSCIUTA

Stefan Zweig

7 marzo | jesi, teatro v. moriconi

Sonia Antinori

LA POLITICA INSEGNATA A MIO NIPOTE

Ho fatto naufragio, bene ho navigato [Capitolo XII]

nell’ambito del progetto
W.I.S.E. / WORKSHOP IDENTITY: A STORY ABOUT EUROPE
finanziato dal PROGRAMMA EUROPEO LLP GRUNDTVIG
28 aprile | jesi, teatro g.b. pergolesi

Alessandro Bergonzoni

NESSI

AVVISO PER GLI ABBONATI E IL PUBBLICO

LO SPETTACOLO “RIII-Riccardo Terzo”
IN PROGRAMMA NELLA STAGIONE TEATRALE IN ABBONAMENTO 2014/15
PREVISTO DAL 29 GENNAIO AL 1 FEBBRAIO 2015 AL TEATRO DELLE MUSE
SARÀ SOSTITUITO, NELLE STESSE DATE, DALLO SPETTACOLO:
PROVANDO… NE DOBBIAMO PARLARE
scritto da Sergio Rubini – Carla Cavalluzzi – Diego De Silva
con Fabrizio Bentivoglio, Maria Pia Calzone, Isabella Ragonese, Sergio Rubini
produzione Nuovo Teatro diretto da Marco Balsamo in coproduzione con Palomar Television e Film Production, fondata da Carlo degli Esposti

IL MOTIVO DELLA SOSTITUZIONE È DATO DAL FATTO CHE A INIZIO 2015 L’ATTORE ALESSANDRO GASSMANN SARÀ IMPEGNATO IN ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO IN QUANTO NOMINATO AMBASCIATORE DI BUONA VOLONTÀ DELL’UNHCR, L’AGENZIA ONU PER I RIFUGIATI, PER QUESTO CANCELLA LA TOURNÈE DEL SUO SPETTACOLO “RIII – Riccardo Terzo”.

GLI ABBONAMENTI RESTANO VALIDI
LO SPETTACOLO INFATTI SI TERRÀ NELLE STESSE DATE DI “RIII-Riccardo Terzo”
GLI SPETTATORI IN POSSESSO DEI BIGLIETTI PER LO SPETTACOLO “R III-RICCARDO TERZO” POSSONO ASSISTERE ALLO SPETTACOLO “PROVANDO… NE DOBBIAMO PARLARE” CON IL BIGLIETTO GIÀ ACQUISTATO PER “R III-RICCARDO TERZO”, L’INGRESSO È VALIDO.

TUTTI COLORO CHE SI TROVANO IN POSSESSO DI BIGLIETTI PER LO SPETTACOLO “RIII-Riccardo Terzo” E NON VOLESSERO ASSISTERE ALLO SPETTACOLO “LA NOTTE PORTA SCOMPIGLIO
POSSONO CHIEDERE IL RIMBORSO PRESSO LA BIGLIETTERIA DEL TEATRO
DA MARTEDÌ 16 DICEMBRE 2014 FINO A MARTEDÌ 10 FEBBRAIO 2015
NEGLI ORARI DI APERTURA, PRESENTANDOSI MUNITI DEL BIGLIETTO.

IL PERSONALE DI BIGLIETTERIA DEL TEATRO DELLE MUSE È A DISPOSIZIONE PER TUTTE LE INFORMAZIONI
telefono 071 52525 biglietteria@teatrodellemuse.org
orari biglietteria dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 13.30, apertura pomeridiana il giovedì e venerdì dalle 16.30 alle 19.30 (domenica e lunedì chiusa).
giorni di chiusura della biglietteria durante le feste natalizie:
giovedì 25 dicembre 2014  / venerdì 26 dicembre 2014  / sabato 27 dicembre 2014
domenica 28 dicembre 2014  / lunedì 29 dicembre 2014  / giovedì 1 gennaio 2015 /  martedì 6 gennaio 2015

TUTTOIN1GIORNO danzafestival

ore 18 | ridotto del teatro

CORPO LIBERO

Conferenza di Rossella Battisti
(critico e giornalista)
inserti video tratti dalle opere di: Merce Cunningham, Carolyn Carlson, Momix, Akram Khan, Sidi Larbi Cherkaoui

ore 19.00 | musecaffe’ / spazio espositivo

SGUARDI

Inaugurazione mostra fotografica di Guido Calamosca
scatti da Inteatro Festival

ore 19.30 | teatrino – sala melpomene

40.000 CENTIMETRI QUADRATI

Claudia Catarzi
di e con Claudia Catarzi
disegno luci Massimiliano Calvetti
produzione Company Blu
con il contributo di MiBac e Regione Toscana

CLAUDIA CATARZI_

Un corpo solo, ridotto all’essenziale, che porta in scena se stesso in uno spazio limitato. Claudia Catarzi parte dal desiderio di riscoprire cosa il corpo da solo possa ancora restituire, con la sua incondizionata onestà, lasciando che l’idea risieda nel movimento, nella possibilità di fascinazione che è nella concentrazione dell’atto e nel parlare il linguaggio della danza. Ricercare, per trovare dentro un limite preciso, l’accessibilità a condizioni impossibili, scoprire la duttilità del corpo nel risiedere in spazi specifici. La costrizione incide sull’intelligenza del corpo che esprime capacità di adattamento. Il tempo speso in questo spazio è humus vitale.

ore 20.45 | sala grande

DUUM

Sonics
creato e diretto da Alessandro Pietrolini
testi di Antonio Villella
costumi di Ileana Prudente e Irene Chiarle
luci ed effetti speciali Niki Casalboni
pensato e creato insieme a Ileana Prudente, Claudio Bertolino, Viola Cappelli, Irene Chiarle, Giorgio Richetta, Micol Veglia, Lucio Rizzi, Federica Vaccaro
prodotto da Fanzia Verlicchi per Equipe Eventi

021-SonicsDUUM5_710

Una sfida alle leggi di gravità unita all’armonia del movimento. Alla loro quinta tournée teatrale i SONICS, compagnia italiana di acrobati e danzatori, tornano a grande richiesta nei teatri con una nuova, coinvolgente avventura ispirata al mondo leggendario di Agharta.  DUUM è il titolo del secondo lavoro teatrale del gruppo, già presentato con successo nei teatri italiani nella passata stagione e per un mese intero al Fringe Festival di Edimburgo. Lo spettacolo nasce dalla voglia di descrivere in modo del tutto personale e fantasioso i luoghi di questo regno misterioso: ancora una volta il pubblico di tutte le età potrà sognare e farsi travolgere, trasportato con DUUM nei luoghi di un mondo mitico, del quale i SONICS cercano di immaginarne e descriverne i colori, le regole, gli equilibri e i ritmi. Le acrobazie mozzafiato e le performance atletiche degli acrobati, le grandi macchine sceniche, i giochi di luce e gli effetti speciali, la trama sviluppata grazie al racconto e ai pensieri del personaggio Serafino, raccontano i continui sforzi degli abitanti di “Agharta” di compiere il “DUUM”, ovvero il salto verso la superficie. “DUUM” è infatti il rumore di un SALTO, è il tentativo di un gruppo di persone di raggiungere il mondo in superficie, in attesa di cogliere la giusta vibrazione, il “segreto” che permetterà loro di lasciare per sempre le viscere della terra.

Una scenografia grandiosa che unisce effetti speciali, danza e narrazione (La Repubblica)
SONICS in DUUM: amazing acrobatics from Italy (The Times)

ore 22.15 | foyer di 3^ galleria
brindisi offerto dall’Azienda Agraria Luigi Pieri

(riservato agli spettatori di Autoinganno)

ore 22.45 | salone delle feste

AUTOINGANNO

Francesca Gironi in collaborazione artistica con Helen Cerina
interpreti Francesca Gironi ed Elisa Mucchi
musiche Robert Leroy Johnson, Luca Losacco

FRANCESCA GIRONI_

è un’indagine sull’autoritratto e sulla rappresentazione di sé, prendendo le mosse dall’osservazione di una serie di fotografie di Francesca Woodman (Denver 1958- New York 1981). Francesca Woodman trasfigura il corpo nel farsi ambiente, è di volta in volta, calla bianca, pavimento a mosaico, carta da parati in una casa abbandonata, intonaco alle pareti. Lo specchio diventa strumento ingannevole di rappresentazione, l’autoritratto è autoinganno, il movimento strategia di dissolvenza. Francesca-soggetto abita lo spazio fino ad aderirvi sensualmente. L’intento è quello di instaurare relazioni affini con lo spazio, maneggiarlo e lasciarsi  sovrastare, essere cosa tra le cose del mondo. Indossare i gesti altrui e vedere cosa accade. Le immagini si susseguono per associazione come nella trama di un sogno.
AUTOINGANNO è una riflessione sulla collocazione di sé nel mondo.

Teatro delle Muse 071 52525 biglietteria@teatrodellemuse.org
Prezzi biglietti DUUM platea intero € 25 –  ridotto € 23   /  prima galleria intero €20 – ridotto € 18
seconda galleria intero € 15  ridotto € 13  /  terza galleria e palchi laterali € 10 – ridotto € 8
40.000 centimetri quadrati € 5   /   Autoinganno € 5

“Corpo libero” e “Sguardi” sono ad ingresso gratuito

biglietti on line

geticket

ANDIAMO ALLE MUSE!

SPETTACOLI PER I PIÙ PICCOLI NEL TEATRO PIÙ GRANDE DELLA CITTÀ

TEATRO DELLE MUSE Sala Clio, ore 18

8-10 maggio 2015

PAROLE DA VEDERE

con Nicoletta Briganti, Lorella Rinaldi, Natascia Zanni
regia Lino Terra

Marche Teatro / Teatro del Canguro | 3-8 anni
9 maggio 2015

TEATRO DA SCOPRIRE

con Nicoletta Briganti, Lorella Rinaldi, Natascia Zanni

Marche Teatro / Teatro del Canguro | 6-10 anni
15-16 maggio 2015

UNA PICCOLA STORIA

Con Nicoletta Briganti, Natascia Zanni, Lorella Rinaldi
Regia Lino Terra

Marche Teatro / Teatro del Canguro | 3-8 anni

BIGLIETTI

€ 3,00
vendita e prevendita: biglietteria del Teatro delle Muse
dal martedì al sabato ore 9,30 -13,30 / giovedì e venerdì anche ore 16,30 – 19,30
via della Loggia, 60121 Ancona
posti limitati – si consiglia la prenotazione 071 82805 – 392 9100921 

MiBACT | REGIONE MARCHE | Camera di Commercio di Ancona | Comune di Ancona | T.R.A.M.