17 feb. 2014 | Presentata l’attività produttiva 2014 di Marche Teatro – teatroteatro.it

Presentata dall’assessore regionale alla Cultura Pietro Marcolini l’attività di produzione 2014 di MARCHE TEATRO. Nel corso della conferenza sono intervenuti Gabriella Nicolini, presidente Marche Teatro, Paolo Marasca, assessore alla Cultura del Comune di Ancona, Daniele Carnevali Assessore alla Cultura del Comune di Polverigi e Velia Papa, direttore Marche Teatro.

Il Consorzio Marche Spettacolo, organismo che riunisce i soggetti privati attive nel settore dello spettacolo dal vivo marchigiano, rilancia la propria attività di produzione teatrale. E sceglie di farlo  attraverso l’attuazione di un programma che raccoglie le migliori risorse presenti in seno alle proprie componenti, dalla Fondazione “Le Città del Teatro” alla Fondazione Teatro delle Muse, dall’Associazione Inteatro alla Cooperativa Teatro del Canguro.

Il progetto prevede la realizzazione di 16 titoli per 111 persone impiegate con un totale di quasi 9.000 giornate lavorative. Tra gli artisti coinvolti Carlo Cecchi, Alessandro Sciarroni, Glen Çaçi, Davide Calvaresi, Arturo Cirillo, Mattia Torre, Giacomo Ciarrapico, Eleonora Diana/Daniele Catalli, Compagnia Musella/Mazzarelli, Francesca e Stefano Tosoni, Compagnia Nim, il progetto Tutti i Teatri di Lino Terra.

La produzione più impegnativa è affidata al grande artista Carlo Cecchi, che torna al suo autore preferito William Shakespeare con La dodicesima notte, nella traduzione affidata alla nota  poetessa Patrizia Cavalli. Lo spettacolo, coprodotto con il prestigioso Festival L’Estate Teatrale Veronese, debutterà al Teatro Romano di Verona il 16 luglio 2014 e vedrà Carlo Cecchi anche in scena nelle vesti del personaggio chiave della commedia Malvolio

La produzione toccherà nel corso del suo tour alcuni tra i teatri più prestigiosi, mentre il pubblico del Teatro delle Muse di Ancona avrà modo di assistervi il gennaio 2015. La realizzazione prevede un casting per la ricerca di 10 attori/attrici di età compresa tra i 18 e i 32 anni, che saranno selezionati dal regista Carlo Cecchi nei provini che si terranno a Villa Nappi a Polverigi, dal 20 al 30 marzo. Il bando è consultabile sul sito on line www.marcheteatro.it oltre che su quello dei singoli Enti.

La spinta all’innovazione di Marche Teatro è rappresentata dalle produzioni diAlessandro SciarroniGlen Çaçi e Davide Calvaresi, tre giovani artisti di provenienza marchigiana, nei quali finalmente emerge il tratto distintivo che, negli anni, ha consentito alle attività teatrali marchigiane di conquistare un posizionamento di rilievo nel panorama internazionale.

Alessandro Sciarroni, lanciato dalla Fondazione “Le Città del Teatro”, è oggi un artista affermato sulla scena europea conteso dai maggiori Festival internazionali, selezionato dalle reti europee Aereowaves,  il cui il direttore John Ashord è ospite fisso di Inteatro e mentore del programma IFA e Choreoroam, vincitore dei premi italiani Danza&Danza e Rete Critica.

Marche Teatro curerà la tournée sudamericana di Joseph, ospite nel maggio 2014 del Festival di Montevideo in Uruguay e la presenza di Folk-s e Untitledin Francia, Belgio, Svizzera, Svezia e in numerose città italiane ed europee. Mentre è già in cantiere un nuovo spettacolo di Alessandro Sciarroni con debutto internazionale previsto nel 2015.

Glen Çaçi, scoperta di InteatroFestivalAcademy 2010, è originario di Tirana ma vive ormai da anni nelle Marche. Artista sensibile impegnato in una rigorosa ricerca multidisciplinare che impiega testo, movimento, immagini video, debutterà, con la nuova produzione Hospice, il prossimo 23febbraio al Festival Equilibrio all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Davide Calvaresi e il suo gruppo 7/8 chili sono già al lavoro per preparare la nuova produzione Bob – debutto previsto a giugno 2014 – che, come nello stile di questo giovane e promettente artista, ingloba immagini video e un’originale capacità di introspezione e racconto. Il lavoro di Davide Calvaresi si è già distinto in numerose occasioni e potrà certamente guadagnare interesse e visibilità in contesti internazionali.

Mattia Torre, autore che meglio rappresenta la ricerca di nuove forme di scrittura per la scena contemporanea, continua ad ottenere consensi crescenti e sarà proposto da Marche Teatro in una nuova tournée italiana a partire da ottobre 2014. La scrittura fluida, paradossale, cinica e al tempo stesso ferocemente satirica del suo 456 è anche diventato una web serie presentata con successo all’ultimo Festival Immaginaria di Perugia.

Giacomo Ciarrapico, coautore con Mattia Torre, della fortunata serie televisiva “Boris”, firma la scrittura del testo Stare Meglio Oggi creato su misura per l’attore Carlo De Ruggieri. Anche in questo caso la scrittura è fortemente legata all’attualità, apparentemente leggera e al tempo stesso piena di spunti satirici. La tournée di questo spettacolo è prevista a partire dalla stagione estiva 2014.

Si muovono sulla stessa direttrice di lavoro il duo di attori, drammaturghi, registiLino Musella e Paolo Mazzarelli. Una scrittura asciutta, efficace, in equilibrio tra tragicità e comicità. Il loro lavoro più recente La Società – Tre atti di umana commedia già presentato ad Ancona, Roma e Parma, continua nel 2014 la tournée italiana.

Il Consorzio sostiene il terzo anno di tournée de L’avaro di Molière portato in scena da Arturo Cirillo, altro interprete e regista raffinato di riconosciuto livello. Lo spettacolo sarà in tournée fino ad aprile toccando Marche, Sardegna, Puglia, Parma e Milano dove sarà in scena al Teatro Carcano.

Nell’intento di dare continuità al lavoro di sostegno alle migliori realtà creative regionali, le due edizioni nel 2012 e nel 2013 del concorso GAME, a cui hanno collaborato “Le Città del Teatro”, Fondazione Teatro delle Muse, Inteatro e Amat, ha dato la possibilità di selezionare due formazioni artistiche che sono state poi prodotte e di cui il Consorzio oggi cura la diffusione: la compagnia NIM – Neuroni in Movimento con lo spettacolo La mamma più forte del mondo di Barbara Moselli, regia di Matteo Alfonso e Tommaso Benvenuti e Volevo solo fare Amletotesto, regia di Francesca e Stefano Tosoni.

Tutti i Teatri è il titolo del nuovo progetto affidato all’autore, regista, attore Lino Terra e agli operatori/artisti del Teatro del Canguro destinato a promuovere la cultura del teatro per i bambini, i ragazzi e i giovani. Un progetto articolato che entrerà in tutti i luoghi “teatralmente” adatti a promuovere l’incontro magico con la scena teatrale attraverso spettacoli, letture, laboratori, “raccontibus”, visite guidate.Parole da vedere, teatro da scoprire e Una piccola storia saranno gli spettacoli che meglio rappresenteranno le intenzioni del progetto di avvicinamento al Teatro nel senso più ampio del termine.

Alla ricerca di nuovi formati artistici che permettano di far entrare il teatro in ogni luogo, anche apparentemente inadatto, appartiene anche la produzione Le Stanze Segrete di S.della performer, scenografa Eleonora Diana e Daniele Catalliartista visivo, narrazioni per immagini, suoni, voci in grado di adattarsi alle particolari caratteristiche spaziali.

www.teatroteatro.it/articoli_dettaglio.aspx?uart=5192&at=4