2 ott. 2018 | La contessina Julie in prima nazionale

SCENA CONTEMPORANEA 18 19

DAL 5 AL 7 OTTOBRE
AL TEATRINO MELPOMENE DELLE MUSE DI ANCONA
IN PRIMA NAZIONALE

LA CONTESSINA JULIE
DI MAURIZIO SCHMIDT
LIBERAMENTE TRATTO DAL CAPOLAVORO DI AUGUST STRINDBERG
CON PETRA VALENTINI, LORENZO FREDIANI, EMILIA SCARPATI FANETTI

Ancona – Terzo appuntamento per il cartellone di Scena Contemporanea 2018-19, dedicato a produzioni e co-produzioni di MARCHE TEATRO, in scena la prima nazionale “La Contessina Julie” da August Strindberg.

Dal 5 al 7 ottobre al Teatrino Melpomene delle Muse (ore 20.45 / domenica ore 16.30) debutta “La Contessina Julie” di Maurizio Schmidt, liberamente tratto da La signorina Julie August Strindberg, con Petra Valentini, Lorenzo Frediani, Emilia Scarpati Fanetti, musica dal vivo di Leonardo Ramadori, costumi Stefania Cempini, luci Mauro Marasà, regia Maurizio Schmidt, produzione MARCHE TEATRO in collaborazione con Farneto Teatro.

Petra Valentini attrice di origine anconetana, prima di riprendere la tournée come protagonista nello spettacolo di Toni Servillo Elvira, torna nelle Marche con questo progetto, dopo una fase di studio e residenza a Villa Nappi a Polverigi.

Il regista Maurizio Schmidt rispetto alla scelta del testo a cui è ispirato il lavoro dichiara – È contemporaneo perché racconta la vicenda secondo la percezione dei personaggi, sconfinando nel sogno in stato di veglia, nell’infrazione del tempo, nell’indicibile. È il grande sforzo fatto da un genio per entrare nel nostro subconscio collettivo. Proponiamo insomma questo testo non perché è un classico, ma perché è drammaturgia contemporanea -.

Dalle note di regia – La notte di San Giovanni è il momento dell’anno preferito da chi scrive le commedie. Ne abbiamo di bellissime in tutti i tempi, piene di amanti, di folletti e di fate. Non ci sono molte fate nella notte di San Giovanni scritta da Strindberg, in cui la figlia di un Conte approfitta della assenza del padre per scendere tra la servitù e degradarsi: la vicenda della contessina che si fa serva del suo servo si trasforma in una lotta di dominio tra i due sessi in cui si mescolano elementi erotici, politici, esistenziali.

Strindberg ha scritto un combattimento feroce, senza esclusione di colpi, diviso in sei quarti d’ora perché lo spettatore mantenesse la tensione. In questa edizione, in scena un ottimo gruppo di giovani attori della medesima età dei loro giovani personaggi.                                     

La notte di San Giovanni di Strindberg è un rito di passaggio all’età adulta, la conoscenza di territori oscuri, guardati con gli occhi di chi vi entra per la prima volta -.

Il cartellone di Scena contemporanea di MARCHE TEATRO dopo aver proposto la prima nazionale di “FOOD…può contenere tracce di…” di Luca Silvestrini al Salone delle Feste delle Muse, le prove aperte della nuova creazione “Augusto” di Alessandro Sciarroni al Teatro Sperimentale, proseguirà dopo La Contessina Julie il 10 e 11 novembre con lo spettacolo “Cuore di Tenebra” tratto dal capolavoro di Joseph Conrad portato in scena da imitating the dog scritto e diretto da Pete Brooks e Andrew Quick al Teatro Sperimentale (spettacolo  presentato in lingua originale, sottotitolato); per chiudere poi ad aprile con il doppio appuntamento allo Sperimentale di Carrozzeria Orfeo per festeggiare i 10 anni di nascita della Compagnia con due loro spettacoli di grande successo: “Thanks for Vaselina”  (12 e 13 aprile) e “Animali da bar” (14 aprile).

Il cartellone è sostenuto da Ministero per I Beni e le Attività Culturali, Comune di Ancona, Regione Marche, Camera di Commercio di Ancona, Tre Valli, Estra Prometeo. Si ringrazia Ubi Banca per il sostegno tramite Art Bonus.

Info e biglietti
€10 intero €8 ridotto per “La contessina Julie”, “Cuore di Tenebra”, “Thanks for Vaselina”, “Animali da bar”.
Riduzioni per i possessori di Marche Teatro Card, Opera Card ed età (under 30 e over 65) e per chi acquista almeno 3 spettacoli.
Per gruppi, scuole info e prenotazioni 071 20784222.
Per acquisto e info biglietteria Teatro delle Muse 071 52525 biglietteria@teatrodellemuse.org
Biglietti on line www.geticket.it