20 ott. 2015 | Aurora di Alessandro Sciarroni, prova aperta a Senigallia

Prova aperta
al Teatro La Fenice di Senigallia
mercoledì 21 ottobre alle ore 21
per la nuova creazione di Alessandro Sciarroni
Aurora
pratica performativa e coreografica
sul gioco del goalball

Dopo Folk-s e Untitled
lo spettacolo chiude la trilogia
intitolata
Will you still love me tomorrow?

L’artista e performer Alessandro Sciarroni torna nelle Marche per alcuni giorni di residenza, con Marche Teatro, al Teatro La Fenice di Senigallia, per mettere a punto la sua nuova creazione AURORA.

Lo spettacolo debutta in prima assoluta al festival Torinodanza 2015 il 24 e 25 ottobre.

A Senigallia al Teatro La Fenice mercoledì 21 ottobre alle ore 21.00 si potrà assistere ad una prova aperta dello spettacolo. L’appuntamento è inserito nel cartellone di SCENA CONTEMPORANEA 2015 16 di MARCHE TEATRO.

Aurora è una pratica performativa e coreografica sul passare del tempo, che nasce da una riflessione sulle discipline sportive in generale, ed in particolare sul gioco del Goalball: sport rivolto a non vedenti e ipovedenti.

Lo spettacolo si svolge in uno spazio scenico che corrisponde ad un effettivo campo di goalball e vedrà in azione 6 atleti/performer non vedenti e/o ipovedenti e due arbitri.

Questo lavoro rappresenta il terzo capitolo di un progetto più ampio intitolato Will You Still Love Me Tomorrow? una trilogia di Alessandro Sciarroni dedicata ai concetti di resistenza, sforzo e concentrazione. Come afferma Sergio Lo Gatto nel testo critico Una drammaturgia del tempo: “Il presupposto di tutti e tre i lavori è quello di portare in scena una qualità di realtà che non ha a che fare con l’imitazione di una pratica, ma con il trasferimento (progressivo di opera in opera) della pratica da un contesto a un altro.” In questa maniera Aurora, si riconnette ai due capitoli precedenti della trilogia, come un evento scritto senz’occhi, composto seguendo il ritmo dell’azione che rivela la natura e il significato della pratica sportiva, dove il tempo non coincide mai con la durata, ma si contrae e si dilata in relazione alla percezione sensoriale soggettiva di performer e pubblico.

Parallelamente al percorso performativo, Alessandro Sciarroni consegna all’artista visivo Cosimo Terlizzi l’idea del progetto e lo invita a creare la propria visione su Aurora attraverso un film-diario-documentario che racconta l’intera fase di creazione e di ricerca.

Aurora è un’invenzione di Alessandro Sciarroni, con Alexandre Almeida, Emmanuel Coutris, Charlotte Hartz, Matej Ledinek, Damien Modolo, Emanuele Nicolò, Matteo Ramponi, Marcel van Beijnen, Sebastiaan Barneveld, Dimitri Bernardi, documentazione visiva e collaborazione drammaturgica di Cosimo Terlizzi, luce  di Valeria Foti, Cosimo Maggini, Alessandro Sciarroni, musica Pablo Esbert Lilienfeld, consulenza drammaturgica e casting Sergio Lo Gatto, collaborazioni artistiche di Francesca Foscarini, Francesca Grilli, Matteo Maffesanti, Eric Minh Cuong, Castaing, Cosimo Terlizzi, styling Ettore Lombardi, sviluppo, promozione, consiglio Lisa Gilardino, amministrazione, produzione esecutiva Chiara Fava, casting, assistenza, ricerca Damien Modolo, consulenza tecnico-sportiva Ettore Armani, Angelo De Meo, Aurora Zanolin.

Lo spettacolo è una produzione di MARCHE TEATRO Teatro di Rilevante interesse Culturale con il sostegno della Fondation d’entreprise Hermès dans le cadre de son programme New Settings / in coproduzione con 
Mercat de les Flors / Torinodanza Festival / Kunstenfestivaldesarts – Les Halles de Schaerbeek / Théâtre National de Bretagne – Rennes e Comune di Bassano del Grappa – CSC Centro per la scena contemporanea / Centrale Fies / SZENE Salzburg nel quadro di APAP Advancing Performing Arts ProjectEspace Malraux Scène Nationale de Chambéry et de la Savoie / VOORUIT / Tanzhaus NRW Düsseldorf con il supporto di CND – Centre Nationale de la Danse de Pantin / Graner Centre de Creació / Dansehallerne – Copenhagen / produzione esecutiva Corpoceleste _C.C.00#.

Per assistere alla prova aperta è necessario prenotare, il numero dei posti è limitato e il posto non è numerato.
Costo del biglietto intero €15,00 e ridotto età e MarcheTeatrocard e Operacard €10,00.
Per prenotare 071 52525 biglietteria@teatrodellemuse.org
Per gruppi 071 20784222 info@marcheteatro.it