23 feb. 2018 | Il documentario “Jan Fabre – Beyond the artist” sabato 24 febbraio al cinemuse

CINECOMPLEANNI
VERSO INTEATRO FESTIVAL 40

SABATO 24 FEBBRAIO ORE 18.30
AL CINEMUSE
LA PROIEZIONE DEL DOCUFILM
“JAN FABRE BEYOND THE ARTIST”

UN RITRATTO
TRA INTERVISTE, IMMAGINI DI SPETTACOLI, DISEGNI E SCULTURE
DI UNO DEGLI ARTISTI PIÙ CELEBRATI A LIVELLO INTERNAZIONALE

Jan Fabre arrivò per la prima volta in Italia nel 1983 a INTEATRO Festival
Il direttore Velia Papa ricorda i due spettacoli che l’artista portò a Polverigi

Prosegue la programmazione di febbraio al Cinemuse (Ridotto del Teatro delle Muse).
Sabato 24 febbraio alle ore 18.30 sarà proiettato per la sezione CINECOMPLEANNI il documentario su uno degli artisti più celebrati a livello internazionale, “Jan Fabre beyond the artist” di Gildas Le Roux e Giulio Boato che ne ha curato anche la regia.

Il docufilm su Jan Fabre fa parte del ciclo di visioni “Verso INTEATRO FESTIVAL 40”.

Jan Fabre e’ stato presentato, per la prima volta, al pubblico italiano, dal Festival INTEATRO, nel 1983. Velia Papa, direttore di Marche Teatro, ripercorre la carriera di un artista che ha fatto la storia del teatro contemporaneo.

Jan Fabre, classe 1958, vive e lavora ad Anversa. Molte opere sono state pubblicate sul suo lavoro di artista visivo, regista, coreografo, scenografo, performer, ma non era ancora stato prodotto un documentario sulla sua figura di artista polivalente. Il film è costruito attorno alle interviste a Jan Fabre, Georges Banu (critico teatrale), Vincent Baudriller (ex co-direttore del Festival d’Avignon), Jan Dekeyser (architetto del laboratorio/teatro di Fabre) e Rudolf Rach (editore di Fabre in Francia). Le immagini di 12 spettacoli, 5 esposizioni e decine di disegni, modelli e sculture si incastonano tra le parole dei diversi intervistati, tracciando le linee di un ritratto composito di uno degli artisti più discussi degli ultimi decenni.

Regista Giulio Boato, Autori Giulio Boato, Gildas le Roux, Musiche originali Lorenzo Danesin, Voce fuori campo Juliette Fabre, Direttore della fotografia Geoffroy Duval, Suono Simranjit Singh, Montaggio Giulio Boato, Produttore Gildas le Roux, Casa di produzione La Compagnie des Indes (Parigi, FR) Coproduzioni Angelos bvba, Troubleyn vzw (Anversa, BE). Durata 52′
Primo premio come Documentario sull’Arte, Festival Conversazioni Video, Roma 2015. Selezioni ufficiali: Rencontres du cinéma Européen, (Vannes, FR), 6/3/2015; FIFA Festival of films on art, (Montreal, CA), 22-28/3/2015; Artecinema, (Napoli, IT), 16/10/2015; Conversazioni video (Roma, IT), 19/10/2015; Asolo Art Film Festival (Asolo, IT), 1/11/2015; Lo Schermo dell’Arte (Firenze, IT), 22/11/2015; Festival du Film sur l’Art, (Bruxelles, BE), 22/11/2015; Labin Biennale of Contemporay Art (Labin, CZ), 2016; CIADFF Chiayi City International Art Documentary Film Festival (Taiwan), 2016; Rassegna Nel segno di Dioniso, Teatro del Lemming (Rovigo), 2017.

Tutte le attività di Cinemuse sono affiancate da Musebar, un nuovo spazio a cura di Marche Teatro e Tipicità per valorizzare il connubio tra creatività e gusto rigorosamente Made in Marche; dove eccellenze artistiche ed enogastronomiche si incontrano.
Da un’ora prima degli appuntamenti il Musebar sarà aperto per l’Apericine.

Biglietto per la proiezione, posto unico € 5.

CINEMUSE – ANCONA
Ridotto del Teatro delle Muse
versoINTEATROFestival40
sabato 24 febbraio ore 18.30
JAN FABRE. Beyond the Artist di Gildas le Roux e Giulio Boato
documentario sulla figura di un artista polivalente
posto unico € 5

prossimo appuntamento:
CINEOPERA intero € 10 – ridotto € 8 (marcheteatrocard e operacard, under 30 e over 65 anni)
martedì 27 febbraio ore 19.45
in diretta dal teatro liceu di barcellona
ROMÉO ET JULIETTE di Charles Gounod
direttore Josep Pons regia Stephen Lawless
con Aida Garifullina, Saimir Pirgu