23 set. 2014 | Tendaggi, pannelli, microfoni in progetto esperti internazionali – Ansa

Sono partiti ad agosto i lavori per migliorare l’acustica all’interno del Teatro delle Muse: termineranno a ridosso dell’apertura della stagione teatrale 2014-15 (primo spettacolo il 16 ottobre “La scena” di Cristina Comencini con Angela Finocchiaro e Maria Amelia Monti). Il progetto, illustrato dal direttore di Marche Teatro Velia Papa, dal presidente Gabriella Nicolini, dal responsabile tecnico Rodrigo Blanco, e’ il frutto del lavoro di studio di due esperti del suono riconosciuti a livello internazionale: l’ingegnere acustico Hubert Westkemper e il maestro Marco Facondini.

Garantisce un notevole miglioramento dell’intelligibilita’ della parola e della distribuzione del suono in tutti i settori del teatro. Gli interventi sono strutturali ed elettroacustici, tutti reversibili e indirizzati ad eliminare riverbero e dispersione del suono attraverso tendaggi, pannelli fonoisolanti, casse acustiche line-array a sospensione, microfoni ad elevata direttivita’ sul palco e l’utilizzo di un sistema interamente digitale per la trasmissione (rete lan) e il trattamento dei segnali (mixer), che permette il superamento della vecchia tecnologia analogica, maggiormente soggetta al degradamento della fedelta’ del suono.