DOTS AND LINES, AND THE CUBE FORMED.

THE MANY DIFFERENT WORLDS INSIDE. AND LIGHT.

31 ottobre  ore 20:45 / teatro sperimentale ESCLUSIVA REGIONALE

Mum&Gypsy

scritto e diretto da Takahiro Fujita

interpreti Aya Ogiwara, Shintaro Onoshima, Ayumi Narita, Satoshi Hasatani, Jitsuko Mesuda, Satoko Yoshida

collaborazione musicale Yoshio Otani | disegno luci Kaori Minami | suono Rie Tsunoda direzione di scena susumu Kumaki, tour manager e sottotitolatrice

produzione Mum & Gypsy  con il supporto di Yokohama Artes Platform, Steep Slope Studio
in collaborazione con Fondazione Pontedera Teatro, Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee, MESS International Theatre Festival Sarajevo, Associazione Lis Lab Performing Arts, Meina (NO), Inteatro Polverigi (AN), Ente Autonomo Regionale Teatro di Messina, Marche Teatro con il sostegno del Performing Arts Japan Programme for Europe (PAJ Europe) – Touring Grant della Japan Foundation, Arts Council Tokyo.

Lo spettacolo è in lingua originale con sottotitoli in italiano e inglese.

prezzi biglietti € 15 intero, € 10 MarcheTeatro card

biglietti on line

geticket

Dots, lines and the cube formed parte da un fatto di cronaca. Nel 2001, in una piccola città del Giappone, un uomo uccide una bambina il cui corpo viene ritrovato in un fosso. La notizia di questo infanticidio colpisce l’opinione pubblica, soprattutto i giovani del posto. Fujita mette in scena quei ragazzi e quelle ragazze, dieci anni dopo, nel 2011, e oggi, raccontando la loro vita attuale e i loro ricordi attraverso un format cronologico fatto di continui refrain che richiamano alla memoria il passato.

Mum&Gypsy è una compagnia teatrale fondata nel 2007 da Takahiro Fujita, uno dei più giovani esponenti della “zero generation” giapponese, una nuova generazione di registi e drammaturghi venuta alla ribalta dopo il 2000, influenzata dalle ricerche del maestro Oriza Hirata. Hirata, regista, drammaturgo ma anche saggista e insegnante, ha teorizzato e praticato fin dagli anni ’90 una nuova forma di teatro che attraverso l’uso di un lessico comune e colloquiale. Takahiro Fujita ha maturato un suo personale stile drammaturgico basato su linee narrative che si sviluppano in parallelo attraverso un intreccio di scene, ripetute e presentate dalle prospettive dei diversi personaggi. Uno stile che ricorda quello di un certo cinema fatto di un rapido susseguirsi di scene che si stanno svolgendo contemporaneamente.

WORKSHOP

Walking and Movement è il workshop che Takahiro Fujita terrà ad Ancona con attori/performer.

Il lavoro inizierà con lo stesso Fujita che intervisterà tutti i partecipanti. A partire dal materiale raccolto il regista elaborerà quindi un pezzo teatrale basato sulla vita quotidiana degli attori/performer, che verrà presentato sotto forma di performance al termine del workshop.

numero di partecipanti: 13 persone max